OPG addio, per sempre

3 marzo 2015 di Leonardo Fiorentini | 3072 visite | Lascia un commento »

Seminario sugli OPG a Firenze il 4 marzo 2015, ore 9.30/17.30 presso il Consiglio regionale della Toscana Palazzo Bastogi, Salone delle Feste - Via Cavour, 18Garante regionale per i diritti dei detenuti – Regione Toscana
Associazione Volontariato Penitenziario Onlus
Fondazione Giovanni Michelucci
la Società della Ragione ONLUS
Stop OPG

Seminario

OPG addio, per sempre

Firenze, 4 marzo 2015, ore 9.30/17.30
Consiglio regionale della Toscana
Palazzo Bastogi, Salone delle Feste – Via Cavour, 18

Il processo di superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, che ha preso forma nell’ambito del passaggio di competenze in tema di sanità penitenziaria dallo Stato alle Regioni, sembra giunto a un momento decisivo, essendo prevista per il 31 marzo prossimo la chiusura definitiva di tali strutture. Governo e Regioni hanno lavorato in questi anni per individuare modalità alternative di gestione del disagio psichiatrico che dà luogo a pericolosità sociale, nella prospettiva di privilegiare l’aspetto medico, e di riservare le misure di sicurezza detentive a quei casi residuali che non sia possibile prendere in carico altrimenti.
Il Garante per i diritti dei detenuti della Regione Toscana, insieme con l’Associazione di Volontariato Penitenziario di Firenze, ha voluto dare il proprio contributo alla definizione di questo processo, attraverso un’indagine sulla popolazione internata nell’OPG di Montelupo Fiorentino.
La ricerca ha analizzato i fascicoli degli internati presenti in OPG all’8 Novembre 2014 e i nuovi ingressi fino al 31 Dicembre 2014. Si è cercato di mettere in evidenza, oltre alle caratteristiche generali della popolazione detenuta, gli elementi della presa in carico da parte dei servizi sociali, i meccanismi di proroga delle misure di sicurezza, la durata della permanenza in OPG alla luce dei nuovi limiti di legge. I risultati mostrano un quadro in cui vi sono ampi spazi per un intervento che vada nella direzione del reinserimento sul territorio dei soggetti autori di reato con sofferenza psichica, attraverso una presa in carico effettiva da parte dei Dipartimenti di salute mentale, e un ruolo veramente residuale delle nuove strutture per l’esecuzione di sicurezza (REMS), che sostituiranno l’OPG.
Il Governo ha da poche settimane presentato la sua Seconda relazione trimestrale al parlamento sul programma di superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, ai sensi della Legge 30 maggio 2014 n. 81. La relazione segna lo stato dell’arte e i passi mancanti verso l’obiettivo della chiusura degli OPG entro il 31 marzo 2015. Passaggi fondamentali saranno: dimettere entro tale data i soggetti dichiarati dimissibili e prenderli in carico da parte dei Dipartimenti di salute mentale (DSM) delle regioni, nonché accogliere e assistere i soggetti non dimissibili in strutture residenziali (REMS), conformi a criteri definiti con DM 1° ottobre 2012. Alcune regioni sono in grado di accogliere i non dimissibili nelle nuove strutture già da aprile prossimo, mentre altre ricorreranno a strutture provvisorie. Emerge il dato nazionale del calo delle presenze: da 880 al 31 gennaio 2014 a 761 al 30 novembre 2014.

Programma

Ore 9.30: Inizio dei lavori
Saluti
Alberto Monaci
Presidente del Consiglio regionale della Toscana
Enrico Rossi
Presidente della Giunta regionale della Toscana
Introduzione
Franco Corleone
Garante regionale dei diritti dei detenuti della Toscana
ore 10,15: Presentazione dei risultati della ricerca: ”Il quadro della popolazione internata a Montelupo”
A cura dell’Associazione Volontariato Penitenziario Onlus
Gruppo di ricerca:
Evelin Tavormina – Associazione Volontariato Penitenziario
Saverio Migliori – Fondazione Giovanni Michelucci
Katia Poneti – Ufficio Garante regionale
Marianna Storri – Fondazione Giovanni Michelucci
Contributi di:
Vito D’Anza – Direttore DSM 3 di Pistoia
Antonella Tuoni – Direttrice OPG di Montelupo Fiorentino
Franco Maisto – Presidente Tribunale di Sorveglianza di Bologna
ore 11,45: La Relazione del Governo al Parlamento sul programma di superamento degli OPG
Mauro Palma – Vice capo Dipartimento Amministrazione Penitenziaria
Antonella Calcaterra – Avvocato
Stefano Cecconi – Coordinatore della Campagna “Stop OPG”
Giovanna Del Giudice – Psichiatra e Presidente Conferenza Basaglia
Ore 13.00: Le scelte impegnative della Regione Toscana
Luigi Marroni
Assessore al Diritto alla salute della Regione Toscana
Ore 13.30: Buffet

Ore 14.30: Ripresa dei lavori
Tavola rotonda:
Chiusura dell’OPG , strutture territoriali e REMS
Cesare Bondioli
Centro Franco Basaglia di Arezzo – Responsabile carcere e OPG di Psichiatria Democratica
Antonietta Fiorillo
Presidente Tribunale di Sorveglianza di Firenze
Valtere Giovannini
Direttore Generale Assessorato al Diritto alla Salute della RegioneToscana
Franco Scarpa
Psichiatra – Direttore UOC Salute in carcere USL 11 Toscana
Simone Siliani
Ufficio della Presidenza della Regione Toscana
Emilio Santoro
Università degli Studi di Firenze

ore 16,00: Villa dell’Ambrogiana: l’oggetto del desiderio
Corrado Marcetti
Fondazione Giovanni Michelucci
Carmelo Cantone
Provveditore Regionale Amministrazione Penitenziaria

Ore 17.00: Conclusioni
Franco Corleone
Garante regionale dei diritti dei detenuti della Toscana

E’ stato invitato a partecipare ai lavori Vito De Filippo, Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute.

Pubblicità

Lascia un commento