• Il consigliere con la vanga in mano

    Due braccia restituite all’agricoltura Il consigliere con la vanga in mano In occasione del primo giorno di Primavera, come promesso durante la campagna elettorale per le comunali 2014 pianterò un albero a compensazione delle emissioni di CO2 prodotte in quell’occasione. Sabato 21 marzo dalle ore 17 Parchetto “Zaccagnini” di Viale Orlando Furioso (vicino alla Bocciofila) A seguire aperitivo di saluto alla primavera Evento FB: https://www.facebook.com/events/1068380343177980/

    vanga2015Due braccia restituite all’agricoltura
    Il consigliere con la vanga in mano

    In occasione del primo giorno di Primavera, come promesso durante la campagna elettorale per le comunali 2014 pianterò un albero a compensazione delle emissioni di CO2 prodotte in quell’occasione.

    Sabato 21 marzo dalle ore 17
    Parchetto “Zaccagnini” di Viale Orlando Furioso
    (vicino alla Bocciofila)

    A seguire aperitivo di saluto alla primavera

    Evento FB: https://www.facebook.com/events/1068380343177980/

  • Fiorentini pianta un albero per compensare la CO2

    Il consigliere comunale eletto come indipendente nelle liste di Sel lo aveva promesso in campagna elettorale

    Fiorentini pianta un albero per compensare la CO2
    Il consigliere comunale eletto come indipendente nelle liste di Sel lo aveva promesso in campagna elettorale

    Si era preso l’impegno durante la scorsa campagna elettorale per le comunali: Leonardo Fiorentini, consigliere comunale eletto come indipendente nelle liste di Sinistra Ecologia e Libertà, pianterà oggi sabato 21 marzo alle 17 presso il parchetto “Zaccagnini” di viale Orlando Furioso (vicino alla bocciofila) un esemplare di Prunus Cerasifera Pissardi a compensazione delle emissioni di anidride carbonica prodotte durante la scorsa campagna elettorale.

    “Non si tratta solo di adempiere ad un impegno che avevo preso un anno fa – commenta il consigliere – si tratta soprattutto di un atto politico che vuole ricordare a tutti che l’impronta dell’uomo sul pianeta è ormai insostenibile e che è necessario invertire bruscamente rotta. Quelli del 2014 sono stati i 12 mesi più caldi da oltre 120 anni, mentre i nostri figli vivranno in un mondo il cui clima si riscalderà, se non faremo nulla, di almeno 0,17 gradi ogni decennio. Mi fa molto piacere trasformare questo atto simbolico in una piccola festa: lo avrei fatto anche in caso di mancata elezioni ma ovviamente così fa molto più piacere. Per un pomeriggio – continua Fiorentini – restituirò due braccia rubate all’agricoltura e festeggeremo l’arrivo della primavera con un piccolo brindisi di speranza.”

    “Mi fa ancor più piacere – conclude il consigliere comunale – poter piantare l’albero nel parchetto che è stato realizzato dal nulla negli anni 90 dalla Circoscrizione Giardino Arianuova Doro, proprio quando io ero alla mia prima esperienza istituzionale, e che oggi è diventato punto di riferimento per decine e decine di famiglie del mio quartiere.”

  • Fiorentini pianta un albero per salutare la primavera e compensare la CO2

    Sabato 21 marzo Leonardo Fiorentini pianterà l’albero per compensare le emissioni di CO2 della sua camapgna elettorale 2014

    L'analoga piantumazione avvenuta nel 2010 per le elezioni regionali in viale xxv aprileSi era preso l’impegno durante la scorsa campagna elettorale per le comunali: Leonardo Fiorentini, consigliere comunale eletto come indipendente nelle liste di Sinistra Ecologia e Libertà, pianterà domani alle 17 presso il parchetto “Zaccagnini” di Viale Orlando Furioso (vicino alla bocciofila) un esemplare di Prunus Cerasifera Pissardi a compensazione delle emissioni di anidride carbonica prodotte durante la scorsa campagna elettorale.

    “Non si tratta solo di adempiere ad un impegno che avevo preso un anno fa – commenta il consigliere – si tratta soprattutto di un atto politico che vuole ricordare a tutti che l’impronta dell’uomo sul pianeta è ormai insostenibile e che è necessario invertire bruscamente rotta. Quelli del 2014 sono stati i 12 mesi più caldi da oltre 120 anni, mentre i nostri figli vivranno in un mondo il cui clima si riscalderà, se non faremo nulla, di almeno 0,17 gradi ogni decennio. Mi fa molto piacere trasformare questo atto simbolico in una piccola festa: lo avrei fatto anche in caso di mancata elezioni ma ovviamente così fa molto più piacere. Per un pomeriggio – continua Fiorentini – restituirò due braccia rubate all’agricoltura e festeggeremo l’arrivo della primavera con un piccolo brindisi di speranza.”

    “Mi fa ancor più piacere – conclude il consigliere comunale – poter piantare l’albero nel parchetto che è stato realizzato dal nulla negli anni 90 dalla Circoscrizione Giardino Arianuova Doro, proprio quando io ero alla mia prima esperienza istituzionale, e che oggi è diventato punto di riferimento per decine e decine di famiglie del mio quartiere.”

    Scarica la cartolina web.

  • Idee e proposte sull'Ambiente

    Ambiente

    Ambiente: idee e proposte sui temi ambientali a Ferrara

    Sull’ambiente siamo rimasti indietro: la raccolta differenziata è rimasta al palo, ben lontana dagli obiettivi di legge, il Centro del Riuso da progetto finanziato oltre 5 anni fa dalla Regione per oltre 1 milione di euro è diventato prima un miraggio e poi è stato appaltato a Hera, come del resto appare buona parte della politica ambientale del Comune. Del resto il bilancio dell’assessorato è passato in pochi anni da più di mezzo milione di euro a soli centomila. Certo si son fatte le bonifiche (il cui iter si era avviato nella legislatura precedente), ma pare davvero il minimo.

    Alcune proposte sull’Ambiente

    • Dobbiamo passare dalla “sperimentazione” (ormai ultradecennale) della raccolta porta a porta all’estensione a tutte le zone della città implementando un sistema misto integrato compatibile con le caratteristiche urbanistiche e sociali dei diversi quartieri della città. Dobbiamo porre come obiettivo delle politiche sui rifiuti l’azzeramento del residuo “a smaltimento” con l’obiettivo a breve termine di raggiungere entro la legislatura almeno l’obiettivo del 75% di raccolta differenziata.
    • meno auto e meno c02: nuovi percorsi casa scuola sicuri; più corsie preferenziali per i bus, alleviando Porta Mare/Porta Po dagli extraurbani e abbonamenti gratuiti per i cittadini in difficoltà economica.
    • estendere le zone pedonali a tutte le vie con selciati in lapideo e completare il sistema ZTL. Estendere le zone 30 a tutte le vie dell’entro mura, escludendo gli assi principali.
    • affidamento a cooperative di lavoratori (di giovani, disoccupati e altri soggetti svantaggiati) dei terreni che il POC prevede siano ceduti all’amministrazione sia per il mantenimento della fascia agricola periurbana che per il rimboschimento per creare nel lungo termine una filiera, anche produttiva, per la gestione ecologicamente sostenibile delle aree agricole e boschive;
  • Interpellanza per un intervento del Sindaco presso l’ANCI per la proroga delle detrazioni del 55%

    Ferrara, 3 giugno 2010 A Girolamo Calò Presidente della Circoscrizione 1 Comune di Ferrara E pc Tiziano Tagliani Sindaco di Ferrara Oggetto: interpellanza per un intervento del Sindaco presso l’ANCI per la proroga delle detrazioni del 55%. Con la presente sono ad inoltrare la seguente interpellanza: premesso che le detrazioni irpef del 55% per interventi di qualificazione energetica sul patrimonio edilizio sono in scadenza nell’anno 2010. Rilevato che Il Governo […]

    Ferrara, 3 giugno 2010

    A Girolamo Calò
    Presidente della Circoscrizione 1
    Comune di Ferrara

    E pc
    Tiziano Tagliani
    Sindaco di Ferrara

    Oggetto: interpellanza per un intervento del Sindaco presso l’ANCI per la proroga delle detrazioni del 55%.

    Con la presente sono ad inoltrare la seguente interpellanza:

    premesso che

    le detrazioni irpef del 55% per interventi di qualificazione energetica sul patrimonio edilizio sono in scadenza nell’anno 2010.

    Rilevato che
    Il Governo non pare avere alcuna intenzione di prorogare il provvedimento, come dimostrato dai numerosi tentativi in questi anni di far saltare l’agevolazione, dalle modifiche volte a renderne più difficile la fruizione da parte dei cittadini, e come rilevato anche nella proposta di manovra economica recentemente licenziata dall’esecutivo.

    Ritenendo assolutamente insufficiente

    nell’entità dello stanziamento e nei criteri di fruizione, il sistema di incentivazione all’acquisto di nuove case ad alta efficienza energetica recentemente varato dal Governo con il “Decreto incentivi”.

    Ritenendo altresì indispensabile

    Sia per raggiungere l’obiettivo di contenimento delle emissioni di CO2 in atmosfera, così come previsto dagli accordi internazionali, che per migliorare la qualità dell’aria nelle nostre città il contenimento del fabbisogno energetico nelle abitazioni.

    Valutando molto positivamente

    l’effetto volano di tali agevolazioni sia per i cittadini – che oltre ad ottenere un risparmio su interventi spesso molto onerosi migliorano il comfort abitativo nelle loro case e diminuiscono i consumi – sia per i settori legati all’edilizia che in questi anni hanno saputo sviluppare conoscenze e tecnologie legate al miglioramento dell’efficienza energetica del patrimonio edilizio esistente e di nuova concezione e costruzione.

    Considerato che

    FederlegnoArredo, Centro di Informazione sul Pvc e Uncsaal, facendo proprio il documento dell’ANCI (Associazione Nazionali Comuni Italiani) “I Sindaci contro le polveri sottili” presentato in occasione del blocco del traffico privato in tutta la pianura padana dello scorso 28 febbraio a cui anche Ferrara ha aderito hanno sottolineato in una lettera aperta l’importanza di mantenere oltre il 2010 le detrazioni del 55% per gli interventi di riqualificazione ed efficientamento energetico degli edifici, ed invitato gli Enti Locali a promuovere forme di pressione sul Governo al fine del rinnovo della misura fiscale.

    Si interpella l’amministrazione ed il Sindaco per chiedere

    se sia già intervenuta o se intenda intervenire presso l’Anci affinchè, facendo seguito agli impegni presi in febbraio, ponga sul tavolo della Conferenza Stato-città ed autonomie locali anche la questione del rinnovo delle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico.

    Si allega il testo della lettera di FederlegnoArredo, Centro di Informazione sul Pvc e Uncsaal. Si richiede risposta scritta.

    Il Presidente del Gruppo Consiliare
    Leonardo Fiorentini

  • Il candidato con la vanga in mano. Si replica domani a Portomaggiore.

    Braccia restituite all’agricoltura. Si replica a Portomaggiore. In occasione del primo giorno di Primavera il candidato con la vanga in mano Leonardo Fiorentini (SEL-Verdi) pianterà un acero campestre al parco Colombani. Pare averci preso gusto a tenere la vanga in mano Leonardo Fiorentini, candidato di Sinistra Ecologia e Libertà e Idee Verdi alle prossime elezioni regionali. In realtà l’appuntamento di domani mattina a Portomaggiore per la piantumazione di 4 aceri […]

    Braccia restituite all’agricoltura. Si replica a Portomaggiore.
    In occasione del primo giorno di Primavera il candidato con la vanga in mano Leonardo Fiorentini (SEL-Verdi) pianterà un acero campestre al parco Colombani.

    Pare averci preso gusto a tenere la vanga in mano Leonardo Fiorentini, candidato di Sinistra Ecologia e Libertà e Idee Verdi alle prossime elezioni regionali.

    In realtà l’appuntamento di domani mattina a Portomaggiore per la piantumazione di 4 aceri campresti era già previsto da tempo. Si tratta infatti degli ultimi quattro alberi ad alto fusto dei dieci che i Verdi si erano impegnati a piantare a compensazione delle emissioni di CO2 della campagna elettorale per le elezioni amministrative dello scorso anno (gli altri sei sono stati già piantumati in aree private).

    Domenica 21 marzo 2010, in occasione del primo giorno di Primavera, dalle ore 11, Fiorentini sarà insieme ad Alex Canella, assessore verde a Portomaggiore ed ad altri volontari ecologisti presso il parco Colombani per la piantumazione di un acero campestre. Gli altri tre saranno piantati nell’area verde limitrofa al parcheggio collocato tra via Sole e l’angolo di via Fratelli Rosselli come concordato con il comune.

    Al termine pane, vino e salame (e alternative vegetariane) per tutti gli intervenuti.

  • Fiorentini parte dalle radici

    Fiorentini parte dalle radici Gesto simbolico per lanciare la campagna elettorale Da Estense.com articolo di Lisa Viola Rossi Un susino di Pissard è stato piantato ieri mattina da Leonardo Fiorentini, candidato nella lista Verdi-Sel della provincia di Ferrara, per dare il via alla sua campagna elettorale in vista delle elezioni regionali. “Un modo divertente – ha spiegato l’attuale consigliere dei Verdi della Circoscrizione 1 – per dare inizio alla campagna […]

    Fiorentini parte dalle radici
    Gesto simbolico per lanciare la campagna elettorale

    Da Estense.com articolo di Lisa Viola Rossi

    Un susino di Pissard è stato piantato ieri mattina da Leonardo Fiorentini, candidato nella lista Verdi-Sel della provincia di Ferrara, per dare il via alla sua campagna elettorale in vista delle elezioni regionali. “Un modo divertente – ha spiegato l’attuale consigliere dei Verdi della Circoscrizione 1 – per dare inizio alla campagna elettorale, ma soprattutto per donare alla città un segno tangibile del reale spirito ecologista della nostra lista: questo albero – ha continuato Fiorentini – compenserà le emissioni di CO2 prodotte dalla stampa del mio materiale elettorale”. Vanga alla mano, Fiorentini ha scavato una buca di mezzo metro nel punto concordato con i tecnici comunali e, con l’aiuto dell’ex assessore Sergio Golinelli, ha piantumato un alto Prunus cerasifera “Pissardi”, che presto si tingerà di rosa.

    L’iniziativa ecologista si è infine chiusa con un brindisi in mezzo al parchetto.

    Il prossimo appuntamento a cui non mancherà il candidato è previsto per questa mattina, presso piazza Trento e Trieste, per presidiare la fontanella, come “simbolo dell’accesso gratuito a un bene fondamentale alla vita”, nell’ambito della seconda iniziativa organizzata dal Comitato Ferrara Acqua Pubblica. A breve, in programma, c’è anche un altro appuntamento “verde”, come ha annunciato Fiorentini: mercoledì prossimo, al bar Tiffany di piazza Municipale, si parlerà con esperti dell’Università di Ferrara di energie rinnovabili e riqualificazione energetica degli edifici. Si tratta di una delle istanze di cui si fa portatore il consigliere dei Verdi, che si pone fermamente contrario al nucleare. Ma ricorda anche altre priorità del mandato a cui si candida: tra queste, un piano di riqualificazione delle acque, ma anche la valorizzazione del patrimonio culturale della città. Fiorentini punta sul “trasporto pubblico locale e l’uso della bici: l’obiettivo è parcheggiare l’auto fuori dalle mura”, e sostiene inoltre il progetto per la realizzazione di una linea ferroviaria che connetta Ferrara al mare.

  • Fiorentini (Verdi-Sel) si presenta alle elezioni piantando un albero

    Fiorentini (Verdi-Sel) si presenta alle elezioni piantando un albero La Nuova Ferrara del 14/03/2010 ed. Nazionale p. 14 Leonardo Fiorentini, candidato nella lista Idee Verdi-Sel della provincia di Ferrara per le elezioni regionali, ha apertto la propria campagna elettorale con una vanga in mano e del fertilizzante. Ha infatti piantando un albero nei Giardini di Viale XXV aprile all’incrocio con via Bagaro, come gesto simbolico di rispetto all’ambiente. La piantumazione […]

    Fiorentini (Verdi-Sel) si presenta alle elezioni piantando un albero

    La Nuova Ferrara del 14/03/2010 ed. Nazionale p. 14

    Leonardo Fiorentini, candidato nella lista Idee Verdi-Sel della provincia di Ferrara per le elezioni regionali, ha apertto la propria campagna elettorale con una vanga in mano e del fertilizzante.
    Ha infatti piantando un albero nei Giardini di Viale XXV aprile all’incrocio con via Bagaro, come gesto simbolico di rispetto all’ambiente. La piantumazione di un Prunus cerasifera “Pissardi”, secondo le intenzioni di Fiorentini, compenserà le emissioni di CO2 prodotte dalla campagna elettorale. Fiorentini era accompagnato da alcuni esponenti dei Verdi.

    Scarica l’articolo in formato pdf: nuovaferrara_14032010.pdf

  • DUE BRACCIA RESTITUITE (per un giorno) ALL’AGRICOLTURA

    Sabato 13 marzo ore 11* Giardini di Viale XXV Aprile (incrocio via Bagaro) La S.V. è invitata all’apertura della mia campagna per le elezioni regionali 2010 in occasione della piantumazione di un albero a compensazione delle emissioni di CO2 prodotte dalla stampa del materiale elettorale. A seguire pane, vino e salame per tutti. * in caso di maltempo l’iniziativa verrà rinviata a lunedì 15 marzo alle ore 11 Scarica la […]

    Sabato 13 marzo ore 11*
    Giardini di Viale XXV Aprile
    (incrocio via Bagaro)

    La S.V. è invitata all’apertura della mia campagna per le elezioni regionali 2010 in occasione della piantumazione di un albero a compensazione delle emissioni di CO2 prodotte dalla stampa del materiale elettorale.

    A seguire pane, vino e salame per tutti.

    * in caso di maltempo l’iniziativa verrà rinviata a lunedì 15 marzo alle ore 11

    Scarica la cartolina in formato pdf: albero_web.pdf