• Ecco con chi va a braccetto Serpelloni

    Se vi stavate chiedendo perchè il nostro Dipartimento Antidroga è così in sintonia con quello russo, beh, eccovi un esempio dell’avanzatissimo pensiero di Yevgeny Bryun, importante esponente dell’antidroga russa:

    Dopo il viaggio in India per espandere la loro coscienza, hanno introdotto nella popolazione l’idea che sia possibile modificare il proprio stato mentale ricorrendo alla droga“. Yevgeny Bryun, il numero 1 dell’antidroga russo non ha dubbi, tutto è cominciato da lì. A fare il resto ci ha pensato il mondo del business, “che ha capito che con il piacere piacere, e con i prodotti associati al benessere si poteva commerciare“. Bryun ha detto che per contrastare questo fenomeno di costume, con la cultura di massa e la pubblicità che promuovono il ricorso alle sostanze stupefacenti, sono state necessarie misure impegnative.

    (post per il blog di fuoriluogo.it)

Leave a reply.