• Mozione per la realizzazione di un Parco giochi inclusivo accessibile e fruibile per tutti i bambini

    La mozione per la realizzazione di un Parco giochi inclusivo a Ferrara presentata da Leonardo Fiorentini, consigliere comunale indipendente eletto nelle liste di SEL. La mozione è stata approvata all’unanimità con 25 voti favorevoli su 25 consiglieri presenti.

    Mozione per la realizzazione di un Parco giochi inclusivo accessibile e fruibile per tutti i bambini

    Il Consiglio comunale di Ferrara, riunito in data 30 maggio 2016

    Premesso che

    che l’amministrazione comunale ha nel suo territorio numerosi parchi pubblici attrezzati per i bambini ma nessuno di questi attrezzato per essere utilizzato da tutti i bambini, da quelli che possono correre e camminare ma anche da bambini che usano la carrozzina, bambini ipovedenti o bambini con disabilità motoria lieve.

    Richiamato

    lo Statuto comunale, il cui articolo 4, comma 2 punto r) recita: “concorre, nel rispetto dei diritti di libertà e autonomia della persona disabile e dei suoi familiari a promuoverne la piena integrazione nella famiglia, nella scuola, nel lavoro e nella società”

    Considerato fondamentale

    poter offrire a tutti i bambini che vivono la nostra città la possibilità di giocare e divertirsi insieme nei parchi cittadini, senza barriere che ne impediscano l’utilizzo o che escludano alcuni dal gioco.

    Visto

    che sono ormai numerose le esperienze realizzate od in corso di realizzazione anche in Italia di “parchi giochi inclusivi”, ovvero parchi nei quali ci sono strutture gioco con rampe al posto delle scale, pannelli sensoriali posizionati ad altezza tale che possano essere utilizzati anche da chi sta seduto, così come sabbiere o piste per biglie e automobiline. E ancora parchi con tunnel giganti il cui accesso è possibile anche alle carrozzine e giostre girevoli che possono essere utilizzate da tutti.

    Impegna il Sindaco e la Giunta

    a prevedere, nell’ambito della programmazione dell’Assessorato ai Lavori Pubblici, che nell’ambito della progettazione del prossimo Parco Giochi di nuova realizzazione, ovvero della prima riqualificazione di un parco giochi già esistente e adatto allo scopo, il progetto sia redatto secondo i criteri dei “parchi giochi inclusivi”.

    Il Presidente del Gruppo Consiliare

    Leonardo Fiorentini

    AGGIORNAMENTO: La mozione è stata approvata all’unanimità con 25 voti favorevoli su 25 consiglieri presenti.

    2,219 Visite totali, 2 visite odierne

1 Comment

  1. Barbara says: 31 maggio 2016 at 05:25

    Se è veramente inclusivo che possano entrarci anche gli animali perché possa esserci un incontro fra bambini e cani. . Magari vietando alcuni comportamenti, ma in modo che entrambi possano godere della reciproca compagnia e divertirsi e conoscersi.
    spesso una famiglia con figli e cane è in difficoltà nel portare fuori entrambi poiché gli uni sono vietati dove ci sono gli altri ed è una risorsa buttata.

Leave a reply.