• Interpellanza sull’abbattimento programmato di alberi nel Comune di Ferrara

    Ferrara, 10 agosto 2010

    A Girolamo Calò
    Presidente della Circoscrizione 1
    Comune di Ferrara

    Oggetto: interpellanza sull’abbattimento programmato di alberi nel Comune di Ferrara.

    Con la presente sono ad inoltrare la seguente interpellanza:

    premesso che

    un comunicato pubblicato sul sito internet dell’Ufficio Stampa del Comune di Ferrara “Cronaca Comune” ha informato la cittadinanza che da “lunedì 9 agosto, sono in programma circa duecento abbattimenti di alberi nel territorio del Comune di Ferrara. Le essenze da abbattere sono state individuate congiuntamente tra i tecnici dell’Ufficio Verde del Comune di Ferrara e gli operatori Amsfec Spa, che attraverso il Contratto di Servizio gestisce la manutenzione del verde pubblico. Si tratta di esemplari secchi, pericolosi perché affetti da patologie funginee ed esemplari le cui indagini di stabilità hanno evidenziato la necessità di abbattimento per motivi di sicurezza”.

    Rilevato che
    nulla si dice nel comunicato dell’eventuale volontà di sostituzione programmata delle piante abbattute.

    Considerata
    La fondamentale importanza delle alberature collocate in città per la qualità urbana dell’abitato, non solo per ovvie ragioni di rispetto della vita vegetale e di tutela ambientale, ma anche e per tutela storica e paesaggistica dei luoghi (si pensi alle alberature di Corso Ercole d’Este o della cinta muraria) ed ancora perché durante la loro vita generano affettività da parte della cittadinanza (si pensi ai cedri di Parco Massari, ma anche all’albero del parchetto dietro casa) .

    Si interpella il Presidente della Circoscrizione per conoscere

    –       l’ubicazione dei singoli abbattimenti

    –       se vi sia nell’intenzione dell’amministrazione, a seguito della programmazione dell’abbattimento, di finanziare entro l’anno anche una programmazione della sostituzione delle piante.

    –       Se vi sia nell’intenzione dell’amministrazione avviare una programmazione a più lungo termine che permetta laddove possibile di anticipare l’abbattimento di piante malate o a fine ciclo vitale con la piantumazione preventiva di alberature in loco.

    Si richiede risposta scritta.

    Il Presidente del Gruppo Consiliare
    Leonardo Fiorentini

    Scarica l’interpellanza in formato pdf: alberi.pdf.

    Scarica la risposta, in formato pdf: scansione28122010_00008.pdf.

9 Comments

  1. Massimiliano Montori says: 22 Dicembre 2010 at 12:29

    Salve, sono un residente nella circoscrizione est e volevo sapere se ha poi ricevuto risposta a questa sua interpellanza.
    Ho provato a cercare una sorta di pianta delle piante abbattute o da abbattere senza trovare nulla comunque basta farsi un giro e ci si accorge dei molti alberi mancanti. Rotonda via caldirolo/via pomposa, via Pomposa, corso giovecca di fronte alla chiesa, un magnifico Gelso nel percorso mura parallelo a via Bacchelli e chissà quanti altri.
    Non discuto più di tanto sull’effettiva necessità dell’abbattimento ma sul fatto che non c’è rimpiazzo e se esiste un rimpiazzo viene fatto con pseudo alberelli che impiegheranno decenni per assomigliare a quelli abbattuti. Davvero non si poteva fare qualcosa per curarli? O la via più semplice e meno costosa era l’abbattimento?!
    Dispiace molto quando si vede un tronco tagliato e mio figlio di 8 anni mi ha detto, perché da poco lo ha fatto a scuola, “se tagliano gli alberi poi le foglie non producono ossigeno”. Questo mi ha dato molto da pensare e mi farà arrabbiare quando sentirò blocco del traffico per innalzamento livelli di inquinamento.

  2. admin says: 28 Dicembre 2010 at 09:30

    ho ricevuto risposta nelle scorse settimane in cui mi assicurano che nel 2011 sono stati messe a bilancio le risorse almeno per la sostituzione. molte sono piante ammalate, altre danneggiate, altre “a distanza regolamentare”. ora metto on line la risposta che provo ad inviarle anche per mail.

  3. Massimiliano Montori says: 3 Gennaio 2011 at 11:47

    Ringrazio e confermo di aver ricevuto la sua risposta. Spero vivamente in una ripiantumazione su via Pomposa ma ancor di più nel sotto mura dove si vede marcatamente la mancanza di alberi.
    Peccato per il Gelso (in prossimità curva di via Bacchelli) le bacche erano una manna!
    Leggo su estense.com che è uscito proprio oggi un articolo dove si vedè il taglio di via Pomposa!

  4. Alessandra says: 4 Gennaio 2011 at 01:57

    Vorrei ricevere anche io notizie riguardo alla ripiantumazione.
    Mia madre è rimasta colpita da tutti quei tronchi tagliati.
    Riguardo ai gelsi, ce ne vorrebbero di più, anche a cespuglio,
    le loro fronde generose sono una benedizione… 🙂

  5. admin says: 4 Gennaio 2011 at 11:54

    in sede di approvazione del bilancio sarà una delle richieste avanzate per confermare il voto positivo dei verdi. che però, purtroppo, pesano per il solo voto del sottoscritto in circoscrizione. Ma faremo il possibile.

  6. Massimiliano Montori says: 11 Gennaio 2011 at 18:49

    Avrei una richiesta informazioni anche se vado fuori tema ma c’entra comunque con il verde. I giochi al parco urbano…per intenderci quelli TOLTI vicino al bar dove posso reperire informazioni su:
    -perché sono stati tolti?
    -perché non sono stati rimpiazzati

    In merito all’argomento è abbastanza commentato su estense.com un articolo uscito il 3 gennaio
    http://www.estense.com/la-strage-di-alberi-0116772.html
    Segno che non passa inosservata questa cosa.

  7. admin says: 12 Gennaio 2011 at 19:42

    se ricordo bene credo siano stati tolti dopo l’ennesimo atto “vandalico”, cmq mi informo e nei prossimi giorni le so dire.

  8. Eowyn says: 12 Gennaio 2011 at 22:47

    L’ennesimo albero è stato tagliato nella rotonda di via Pomposa, era un albero sanissimo, e durante le ultime tempeste aveva perso solo qualche ramettino (piccolo,piccolo).A tutti gli alberi vicino a lui è stata messa una targhettina con numero questo mi fa temere che uno alla volta li taglieranno tutti, possibile che non si possa fermare questo scempio, il verde pubblico è di tutti i cittadini, possibile che poche persone impogano a tutti queste scelleratezze stile repubblica delle banane!!

Trackbacks for this post

  1. Alberi al posto di gettoni

Leave a reply.