5 Comments

  1. giovanni says: 25 Maggio 2010 at 00:33

    ma anzichè spiegare come buttare via “bene” le proprie tv, non sarebbe meglio fare una massiccia campagna d’informazione sul fatto che si può passare al digitale tenendosi la propria tv?

  2. leo says: 25 Maggio 2010 at 09:20

    certamente, anche se quella dovrebbe farla lo stato che ha messo in moto tutto ‘sto ambaradan per interessi che solo ben al di là dell’aggiornamento tecnologico. Il messaggio della campagna per come lo pensavo io dovrebbe essere: riusa tu il tv (con il decoder) e se hai difficoltà te lo veniamo a montare (il decoder) se non puoi riusiamolo collettivamente, se proprio deve andare allo smaltimento smaltiamolo correttamente. Perchè rimarrà sempre il problema dei tv non gestibili con decoder, o di quelli che vengono cambiati comunque (in 6 mesi è difficile per un’amministrazione locale spiegare la decrescita felice…) ovvero delle persone che non riescono a gestire il nuovo sistema (mai provato a spiegare il digitale terrestre a una 92enne?)

  3. Ake says: 4 Giugno 2010 at 09:46

    Certo che tutto questo tempo e denaro investito sul digitale… E’ appena rarrivato e già ci dicono di comprarci nuovi apparecchi per l’hd o scatoline magiche come il tivùsat…

Trackbacks for this post

  1. Verdi di Ferrara » Digitale Terrestre. Riduciamo il danno.
  2. Digitale Terrestre. Riduciamo il danno.

Leave a reply.