• Ferrara mette al bando anche le palle di neve

    Ferrara mette al bando anche le palle di neve
    In Regione, paese che vai, divieto che trovi
    QN – Il Resto del Carlino del 24/11/2011 ed. Nazionale p. 19

    LO STABILISCE un articolo contenuto nel nuovo regolamento di polizia urbana che sarà discusso a giorni in consiglio comunale. Motivo del divieto: le palle di neve potrebbero «risultare di pregiudizio alle persone ed alle proprietà altrui». Non è noto fino ad ora conoscere il «pregresso» che ha spinto gli amministratori ferraresi a un simile, draconiano giro di vite: crescita vertiginosa di traumi e choc da palla di neve? Danni alle cose per centinaia di migliaia di euro? Forse, soltanto un improvviso rigurgito di proibizionismo civico. Oltre al divieto di prendersi a pallate, infatti, nella prossima lenzuolata di ordinanze comunali estensi è previsto anche quello di stendersi sull’erba dei parchi cittadini. ADDIO «dejeuner sur l’herbe», addio prime abbronzature nei giardini pubblici. I verdi ferraresi di fronte al nuovo corso dell’amministrazione sono andati su tutte le furie e promettono battaglia. Il consigliere Leonardo Fiorentini dopo aver presentato una serie di emendamenti ha scritto al sindaco Pd, Tiziano Tagliani invitandolo a rivedere «norme superate, antistoriche o addirittura insensate». Ma il caso di Ferrara non è il primo e probabilmente non sarà l’ultimo nella vasta letteratura di regolamenti e ordinanze surreali presenti nei Comuni. A Reggio Emilia, per esempio, vige tutt’ora nel regolamento di polizia urbana, l’obbligo per gli stallieri di legare i cavalli con la testa sempre rivolta verso il suolo pubblico (in modo che facciano i loro bisogni nell’area privata), mentre «le mandrie di bovini, equini, suini, ovini che attraversano la Città devono essere condotte per vie remote o per la circonvallazione e guidate da persone anziane e non debbono occupare più della metà della strada nè soffermarsi sulle aree pubbliche». Non si fa riferimento ai giorni di blocco del traffico, della serie: un manzo può circolare al pari di un Euro4? A Ravenna nella vicinanza dei giardini Speyer oltre alle bottiglie di vetro (che giustamente possono diventare armi contunedenti nelle mani di un ubriaco) adesso è proibito circolare all’aperto anche con semplici lattine magari di Sprite o CocaCola (si temono risse a lattinate?). Alessandro Goldoni

    Scarica l’articolo in formato pdf: rdc-naz_24112011.

Leave a reply.