• fiabe sotto gli alberi a ferrara

    Sulla scena rivive l’incanto delle fiabe

    Sulla scena rivive l’incanto delle fiabe
    Sei spettacoli serali dal 12 luglio nel Giardino delle Duchesse
    Tutto pronto per la decima edizione della rassegna

    Fabio Terminali su La Nuova Ferrara del 04/07/2014

    Ogni volta che quelle storie tra il fantastico e lo spassoso prendono vita sul palco il Giardino delle Duchesse si riempie. Serate magiche, piccoli e grandi assieme, tutti a guardare il teatro che “succede”. La formula non cambia, piuttosto il cartellone si estende con due appuntamenti in più, per la decima edizione di “Favole sotto gli alberi”, la rassegna estiva promossa da Comune di Ferrara e dall’associazione Il Baule Volante, in collaborazione con la Fondazione Teatro Abbado. «È una proposta davvero di grande qualità e interesse», dice il direttore del Comunale, Marino Pedroni. Sei gli spettacoli in programma contro i quattro del passato, che si terranno settimanalmente ogni sabato da metà luglio a metà agosto; sempre di sera, a partire dalle 21.15, anche per offrire una fresca alternativa alle famiglie ferraresi. «I titoli sono quelli di fiabe classiche – spiega il direttore artistico Andrea Lugli – che hanno sempre un ottimo riscontro di gradimento. Avremo tre compagnie di teatro di figura, quindi burattini e pupazzi, e altrettante d’attore, pur con tecniche miste. Quattro arrivano da fuori Ferrara. Cerchiamo di soddisfare la diverse esigenze e i gusti, per bambini dai quattro ai sei anni, ma sono spettacoli gradevoli per tutti». Si parte il 12 luglio con “Fortunato e i tre capelli d’oro dell’orco” del burattinaio trevigiano Alberto De Bastiani che ci darà la sua versione di un’antichissima fiaba popolare riportata nella raccolta dei Fratelli Grimm. Lo stesso immenso tesoro letterario è la fonte, per “Il lupo e i 7 capretti” della compagnia Tanti Cosi Progetti di Ravenna, in scena il 19 luglio. Sette giorni dopo ecco la compagnia Burattini Città di Ferrara che presenta “Fagiolino e l’albero fatato”. Il 2 agosto tocca a “La Bella e la Bestia” della compagnia di casa Il Baule Volante che torna in città, dopo i successi delle presentazioni al Festival Internazionale di Lione, e alla Scène Nationale di Cherbourg-Octeville, in Normandia. Penultimo spettacolo il 9 agosto con “La Bella addormentata nel bosco” dei Pupi di Stac (Firenze), mentre la rassegna chiuderà il sabato dopo con “Pollicino” della compagnia milanese Kosmocomico Teatro. «Siamo riusciti ad aggiungere due serate – dice l’assessore alla cultura Massimo Maisto -, cosa di cui siamo orgogliosi perché in tempo di crisi sempre più famiglie rimangono in città più tempo. Le iniziative di “Estate a Ferrara” sono pensate per riappropriarci degli spazi della città e quindi anche del Giardino delle Duchesse: il Baule Volante fu tra i primi a dare credito a quel luogo come sede di spettacoli». La rassegna iniziò quando Leonardo Fiorentini era presidente della Circoscrizione Centro, «bello vedere – commenta ora – che con la buona volontà e il sudore di tutti si è arrivati alla decima edizione». L’ingresso, per tutti gli appuntamenti, costerà cinque euro per i bambini e sei per gli adulti. In caso di maltempo gli spettacoli si svolgeranno nella Sala Estense.
    Scarica l’articolo in formato pdf: nuovafe_04072014.pdf.

Leave a reply.