• Gli ecologisti attoniti di fronte all’attentato di Brindisi. Presidio in Piazza Trento e Trieste oggi alle 18.

    Comunicato Stampa
    “Colpendo una Scuola si vuole condizionare il futuro del nostro paese. Noi non lo permetteremo.”
    Gli ecologisti attoniti di fronte all’attentato di Brindisi
    . A Ferrara presidio in Piazza Trento e Trieste oggi alle 18.

    Riteniamo vi possano essere pochi dubbi sulla matrice mafiosa dell’attentato compiuto nei confronti della scuola Falcone-Morvillo di Brindisi che ha provocato la morte di una studentesse di 16 anni e il grave ferimento di altri 6 studenti.

    Ma non in quest’occasione poco ci importa dei mandanti di tale ignobile atto. E’ l’obiettivo a lasciarci attoniti. Colpire una scuola significa voler condizionare il futuro, diffondendo la paura tra i giovani che mai come in quasti ultimi tempi ritrovano la memoria della lotta per la legalità. Non a caso proprio da Brindisi era previsto il passaggio della Carovana per la Legalità, non a caso l’istituto era intitolato ai due giudici assassinati 20 anni fa con la strage di Capaci, non a caso sono in corso in molte città i ballottaggi delle amministrative che hanno messo in crisi il tradizionale sistema dei partiti e della rappresentanza politica.

    Come Ecologisti, Reti civiche e Verdi europei, oltre all’evidente condanna del terrorismo di qualunque matrice, ci impegneremo su ogni terreno e ad ogni livello per combattere la strategia della tensione e l’aspra lotta per il controllo del potere che vuole imporsi financo con la forza assassina. Non permetteremo al nostro Paese di tornare sui binari già tragicamente percorsi, perchè è solo la memoria del passato che può condurci ad futuro migliore.

    Per questo saremo anche noi in piazza Trento e Trieste a Ferrara, oggi alle 18.

    Ecologisti e Reti Civiche – Verdi Europei
    Circolo/Agorà di Ferrara

Leave a reply.