• Interlibro è salvo

    Pubblichiamo qui di seguito la risposta del Vice Sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Ferrara Massimo Maisto all’interpellanza del Consigliere comunale Leonardo Fiorentini sulle sorti del servizio Interlibro gestito dall’Amministrazione Provinciale.

    Risposta a Interpellanza PG 98755/2014 in merito al servizio Interlibro                                                                                               

    Gentilissimo consigliere Fiorentini,

    é ferma intenzione delle Amministrazione Comunale e Provinciale di Ferrara non interrompere un importante servizio culturale quale l’interlibro. Insieme a tanti Comuni della Provincia siamo infatti consapevoli di come questo servizio permetta si sfruttare al meglio le grandissime potenzialità del nostro sistema bibliotecario unificato che raccoglie i libri e le documentazioni di tante biblioteche comunali, universitarie, scolastiche e associative.

    Dopo varie verifiche abbiamo ottenuto che la Provincia chiedesse una proroga per garantire il servizio fino al giugno del 2015, quando è prevista anche la scadenza del contratto per il software sebina. Finita questa proroga andrà rinnovato sia il servizio interlibro che il contratto per il software. La legge regionale prevede che questi coordinamenti siano espletati dalle Province che però hanno perso queste funzioni. Speriamo che in questi mesi la nuova governance regionali dia nuove indicazioni.

    Ci siamo però già impegnati pubblicamente, nel caso non avvenga questa riorganizzazione, a promuovere un coordinamento tra comuni per il proseguimento delle attività. Nel caso sia necessario il Comune di Ferrara si metterà a disposizione quale capofila.

    Distinti saluti.

    Il Vice Sindaco
    Massimo Maisto

    Scarica in formato pdf: Interlibro_Maisto.pdf.

Leave a reply.