• SCA: personale dimezzato e prestazioni in aumento

    SCA: personale dimezzato e prestazioni in aumento
    Interpellanza sul personale dello Sportello Centrale Anagrafico del Comune di Ferrara

    “Nonostante sia lo sportello anagrafico più frequentato del Comune negli anni il personale è andato via via diminuendo senza essere sostituito ed ora i dipendenti non ce la fanno più”. Per questo Leonardo Fiorentini,  consigliere comunale indipendente eletto nelle liste di SEL, ha presentato una interpellanza al Sindaco ed agli assessori competenti. “La pressione del pubblico che si rivolge allo SCA, lo sportello anagrafico centrale di Fausto Beretta è ormai insostenibile dal personale rimasto in servizio, nonostante mille sacrifici da parte dei dipendenti”.

    “Quando nacque lo SCA, per la fusione dei servizi anagrafici di 3 circoscrizioni (Centro, GAD e Via Bologna) – ricorda Fiorentini che allora era Presidente della Circoscrizione Centro Cittadino – si voleva da un lato razionalizzare gli uffici, dal lato offrire un miglior servizio ai cittadini garantendo un numero maggiore di sportelli (si ipotizzavano sino a 8 postazioni di lavoro), quindi meno attese e l’apertura al sabato, unendo le forze del personale prima diviso in tre sedi. Oggi siamo arrivati all’assurdo che a causa dei trasferimenti avvenuti in questi anni il personale in servizio si è praticamente dimezzato. Questo ovviamente provoca code e attesa per i cittadini ed al contempo un carico di lavoro ormai divenuto insostenibile per i dipendenti che vanno in difficoltà alla prima richiesta di ferie o malattia di un collega. Situazione ancora più paradossale se pensiamo che lo SCA compie circa il 60% delle prestazioni anagrafiche del Comune e che, nonostante semplificazioni amministrative e la lodevole iniziativa della certificazione on line, esse parrebbero in aumento da inizio anno.”

    Per questo Fiorentini nell’interpellanza chiede “quali siano i dati aggiornati di accesso allo SCA (serie storica) rispetto a tutti i centri anagrafici del Comune” e “quali le determinazioni dell’amministrazione rispetto al reintegro del personale al fine di garantire un servizio efficiente ed allo stesso tempo non continuare a far gravare un carico di lavoro ormai insostenibile sui dipendenti del servizio stesso.”

    Vai all’interpellanza e alla risposta dell’Assessore Merli.

    Documenti scaricabili

    File Descrizione Dimensione del file Download
    pdf Scarica la risposta dell'Assessore Merli 137 KB 234
    pdf Interpellanza sul personale dello Sportello Centrale Anagrafico 127 KB 209

Leave a reply.