• Una mostra sul teatro e le arti visive

    Segnalo questo progetto attivato nella Scuola Media Boiardo (la mia vecchia Leonardo Da Vinci). Si tratta di un percorso su letteratura, teatro e arti visive che ha accompagnato un’intera classe per tutti e tre gli anni di corso. Se vi capita, fate un salto nell’atrio della scuola, potrete vedere una piccola documentazione fotografica del progetto, con le scenografia disegnate e realizzate da un alunno autistico che è stato così coinvolto in un processo di integrazione e collaborazione con il resto della classe, tramite le suggestioni del teatro, della pittura e della musica. Merita, davvero.

    Una mostra sul teatro e le arti visive
    Un progetto nato tre anni fa alla scuola Boiardo

    La Nuova Ferrara del 15/05/2011 ed. Nazionale p. 44

    FERRARA. “Il teatro e le arti visive” è un progetto nato tre anni fa e sviluppato all’interno della classe IIIª B delle medie Boiardo dove è presente un ragazzo autistico dalle grandi capacità di rappresentare graficamente la realtà che lo circonda. Ieri alla presenza del dirigente scolastico Vincenzo Viglione, della preside Stefania Musacci e di molte autorità del mondo della scuola e dell’inserimento, è stata inaugurata la mostra degli elaborati con la quale si chiude con successo l’esperienza triennale. «L’obiettivo è stato infatti soprattutto quello di recuperare le capacità di comunicazione del ragazzo – ha sottolineato la preside – ed in questo abbiamo avuto la collaborazione del territorio, del Csc ed in particolare di Lucia Boni e Chiara Barbieri della Casa delle arti che hanno sviluppato il progetto in diversi momenti: teatrali, letterari, di rappresentazione e produzione degli eleborati pittori e su legno». I punti forza dell’intervento didattico- pedagogico sono stati perciò la valorizzazione dei linguaggi del teatro e della musica che non sempre trovano lo spazio adeguato nella scuola, canali straversali ad ogni intelligenza che non ha sempre lo stesso modo di apprendere. «All’inizio di quest’anno scolastico – ha concluso la preside – abbiamo tenuto un seminario a cui hanno partecipato non solo i nostri docenti ma anche insegnanti di altre scuole per individuare i fattori di qualità che poi sono stati realizzati nella mostra».

    Scarica in formato pdf: nuova1552011.pdf.

Leave a reply.