• Acqua pubblica: lezione in piazza di Lucarelli

    Gentedisinistra e Comitato Referendario di Ferrara per l’Acqua Bene Comune, organizzano un importante appuntamento il 4 GIUGNO ORE 18,00 in P.zza Trento e Trieste: una “lezione in piazza” sul contenuto dei referendum per l’acqua pubblica tenuta dal prof. Alberto Lucarelli dell’Università di Napoli. Lucarelli è uno dei giuristi di riferimento del movmento per l’acqua pubblica ed uno degli estensori dei quesiti referendari.

    Venite e divulgate ai vostri indirizzari e su Facebook e ovungue potete.
    La presenza in piazza è anche una risposta al tentativo di occultare i referendum e di far credere, con operazioni come la falsa moratoria del nucleare, che quel referendum non si farà.
    I referendum ci sono e sono un’occasione per battere politiche scellerate.
    Vi aspettiamo in piazza il 4 giugno.

    SAPERNE DI PIU’ SUI REFERENDUM

    SABATO 4 GIUGNO ORE 18,00

    FERRARA PIAZZA TRENTO E TRIESTE

     

     

    LEZIONE IN PIAZZA

    ALBERTO LUCARELLI

    professore di istituzioni di diritto pubblico all’Università di Napoli è tra i redattori dei  quesiti del referendum sull’acqua pubblica

     

    parlerà sul tema

     

    ACQUA BENE COMUNE
    Le leggi che la privatizzano, i referendum del 12 e 13 giugno per abrogarle e restituire l’acqua ed il sistema idrico a gestione e proprietà pubblica

    nel corso dell’iniziativa ci sarà una sorpresa musicale

  • lezione in piazza, per la democrazia e la costituzione

    Ricevo e volentieri pubblico:

    PER DIFENDERE LA DEMOCRAZIA E LA COSTITUZIONE

    A.N.P.I.  e GENTEDISINISTRA  hanno proposto a tutte le associazioni, movimenti, forze politiche e sociali, a tutti i democratici,

    UNA LEZIONE PUBBLICA IN PIAZZA COME CI HA INSEGNATO L’”ONDA”

    Sabato 28 febbraio in piazza Municipale alle ore 16,00 con due docenti della facoltà di giurisprudenza di Ferrara: il costituzionalista Prof. Andrea Pugiotto ed il comparatista prof. Alessandro Somma.

    Hanno aderito: A.N.P.I., Gentedisinistra, CGIL, CIDI, UDI, ARCI, Comitato Scuola Pubblica, Comitato Ferrara per la Costituzione, Movimento per la Sinistra, Verdi, Italia dei Valori, Grilli Estensi, Rifondazione Comunista, Partito dei Comunisti Italiani, Gruppo Consigliare Provinciale del Partito Democratico, Coordinamento Studenti Giurisprudenza – Onda Ferrara.
    In questi giorni è in corso un forsennato attacco alla Costituzione ed alla democrazia. Il governo ha strumentalizzato  il povero corpo di Eluana per minare la Costituzione e il ruolo di garanzia del Capo dello Stato, annullare per decreto sentenze definitive della Corte Costituzionale e della Corte di Cassazione, annullare il ruolo della magistratura e così minare la fondamentale divisione dei poteri dello Stato che garantisce la democrazia.  Il Parlamento ormai lavora solo per approvare i decreti governativi ed è di fatto esautorato dei suoi poteri.
    Tutto ciò si inserisce in un più ampio disegno eversivo ed anticostituzionale.
    La legalizzazione delle cosiddette “Ronde” ci sottopone  al potere di intervento di ronde di partito, che ricordano troppo vivamente la legalizzazione delle camice nere nel ventennio fascista; la cosiddetta riforma del sistema giudiziario, blocca i poteri di indagine della magistratura e la sottopone di fatto al controllo del governo; viene compressa la libertà di stampa; si propone la limitazione del diritto di sciopero sancito dalla Costituzione; si legalizza la delazione dei medici nei confronti degli immigrati clandestini violando un principio di umanità ed il diritto costituzionale alla salute;  si pretende di imporre per legge la volontà delle gerarchie ecclesiastiche contro la libertà di ognuno di decidere sul proprio corpo e la dignità della propria vita, in spregio alla laicità dello Stato; l’attacco alla scuola pubblica viola infine un’altro fondamentale principio costituzionale.
    L’elenco potrebbe continuare. Siamo di fronte ad un’emergenza democratica. E’ necessario che tutti ne acquisiscano consapevolezza e reagiscano subito.
    Organizziamo perciò una prima iniziativa pubblica con la forma della “lezione” in piazza, come ci ha insegnato a fare il  movimento nella scuola.
    Sabato 28 febbraio alle ore 16,00 in Piazza Municipale, lezione per la Costituzione e la democrazia con il costituzionalista prof. Andrea Pugiotto ed il comparatista prof. Alessandro Somma, entrambi della facoltà di giurisprudenza di Ferrara. Siamo certi che tutti i democratici aderiranno a questa proposta di dissenso civile nei confronti di una politica che sta erodendo i principi stessi della convivenza.

    A.N.P.I

    GENTEDISINISTRA