• Aperitivo No al Carbone

    Contro la riconversione a carbone della centrale elettrica di Porto Tolle e per la difesa del territorio del Delta

    Un momento per confrontarsi con le istituzioni e l’associazione sull’opposizione alla strategia energetica basata su fonti fossili.

    sabato 18 febbraio, alle ore 17:30,
    Bar Tiffany in Piazza del Municipio 24 Ferrara

    In occasione della mobilitazione nazionale contro il carbone, e delle iniziative a favore del protocollo di Kyoto, Legambiente organizza a Ferrara, l’Aperitivo “NO al Carbone”! : un momento di confronto sui motivi dell’opposizione alla strategia energetica basata su fonti fossili.

    In quest’ottica è indispensabile fermare il progetto di riconversione a carbone della centrale di Porto Tolle, situata all’interno del Parco del Delta, puntando sulla produzione di energia elettrica da fonti pulite e rinnovabili.
    Dopo la vittoria contro il nucleare, riteniamo che sia fondamentale proseguire la lotta contro la produzione di energia da fonti fossili, e soprattutto dalla più inquinante di queste, il carbone.

    Ne vogliamo parlare a Ferrara assieme a cittadini, amministrazioni ed esperti del settore. Oltre al presidente del Circolo di Ferrara Claudio De Rossi, saranno presenti:
    Lorenzo Frattini, Presidente Legambiente Emilia-Romagna,
    Marco Monari, Presidente del gruppo PD Emilia-Romagna, firmatario della risoluzione dell’assemblea Regionale che dice no alla riconversione a carbone della centrale di Porto Tolle.
    Mario Rocca , Fisico, esperto di tematiche ambientali, fonti di energia rinnovabili ed economia dello sviluppo energetico del nostro territorio.

    Sono stati invitati gli amministratori dei Comuni di Mesola e Codigoro, il sindaco di Ferrara, l’Assessore all’ambiente di Ferrara Zadro e l’assessore all’ambiente della Provincia di Ferrara Bellini.
    I rappresentanti del comitato No al Carbone del Veneto.

    L’aperitivo è offerto dall’organizzazione.

    Durante l’evento sarà possibile associarsi al circolo “Raggio Verde – Legambiente Ferrara” per l’anno 2012, per essere informati sulle iniziative e supportare le attività di Legambiente nel nostro territorio.

    Scarica il volantino:
    http://www.legambiente.emiliaromagna.it/wp-content/uploads/2012/02/volegacarb.pdf

  • Bike sharing a confronto

    Segnalo, per chi avesse maggiore mobilità del sottoscritto, questo interessante convegno organizzato da Legambiente a Milano sul Bike Sharing. Anche Ferrara ha un suo sistema, fra poco due: potrebbe essere una buona occasione di confronto.

    E’ un nuovo mezzo pubblico di trasporto il bike sharing. Da Lione in pochi anni si è esteso a tutta Europa, ma lo si trova anche in Nord America e Asia. Gli utenti pagano un prezzo sociale per l’utilizzo, la gran parte dei costi è a carico dei gestori, che si ripagano con la pubblicità.

    Di questo successo inatteso, delle differenze tecnologiche adottate, dei diversi utilizzi tra i fruitori, dei futuri sviluppi, ma anche dei problemi come a Roma, si parlerà venerdì a Milano in un convegno organizzato da Fondazione Legambiente Innovazione.

    Via Fabio Fimiani.

  • Ecomafie

  • Puliamo il mondo (ovvero la ciclabile)

    Puliamo il Mondo

    Puliamo il Mondo

    Trovando lo spot di “Puliamo il mondo” molto azzeccato ne approfitto per segnalare l’iniziativa ferrarese promossa da legambiente la prossima domenica (io sarò in vacanza, ma contribuisco diffondendo lo spot che trovate sotto):

    DOMENICA PROSSIMA,  28 SETTEMBRE ORE 9.30-11.30
    PULIREMO LA PISTA CICLABILE BURANA BONDENO NEL TRATTO URBANO.

    Ritrovo ore 9.00 presso il gazebo di Legambiente alla rotonda di via Modena , in prossimità del Pontino sul Burana, dove inizia la pista  ciclabile

    Lì troverete Irene e Miriam intente a distribuireil kit composto da guanti, pettorina e cappellino
    e…………le nuove tessere 2009!!!

    Al termine della pulizia ci sarà un rinfresco offerto dal Leon D’Oro e un gadget da portare a casa:
    una bottiglia di vetro per mettere in tavola l’acqua di rubinetto e una sporta per fare in casa la raccolta differenziata.

    Ma  domenica è solo l’operazione finale del grosso del lavoro che si volge nelle scuole, dalle elementari alle superiori,  in cui saremo presenti a fare educazione alla raccolta differenziata, grazie alla disponibilità di volontari di Legambiente che andranno a incontrare centinaia di bambini e ragazzini per educarli alla riduzione, recupero e riciclaggo dei rifiuti.

    Per riuscire a mettere in porto quest’iniziativa, che da 8 anni non veniva più fatta nel nostro comune, abbiamo chiesto la collaborazione dell’assessorato all’ambiente che paga il Kit di Legambiente  e ci fornisce l’assistenza per la conferenza stampa che si svolgerà domani e di Hera che ci fornirà di sacchi e cassonetti.

  • Per un clima diverso

    Verdi a MilanoLa Marcia per il Clima pare essere andata bene. Anche se il numero partecipanti oscilla tra i 60.000 del titolo dell’Unità (nell’articolo subito scesi a 35.000) e i 7000 della digos.

    Io non c’ero ma c’era lo striscione e c’erano finalmente un po’ di verdi orgogliosi di esserci.

    PS: non c’era neanche Carmen Consoli, che però ha aderito.

  • Per un nuovo inizio (dei Verdi). Si riparte da Milano.

    pinguiniADESIONE VERDI “PER UN NUOVO INIZIO”
    ALLA MARCIA PER IL CLIMA PROMOSSA DA LEGAMBIENTE
    MILANO 7 GIUGNO 2008

    Aderiamo alla Marcia perché condividiamo l’Appello che la promuove.

    Siamo convinte e convinti che sia necessario cambiare il modello di sviluppo sociale ed economico, i sistemi di produzione, la gestione del territorio, gli stili di vita individuali.
    Siamo consapevoli che la cultura ecologista di interpretazione e trasformazione della realtà ha trovato nel tempo continue conferme, ma, in Italia, non ha invece trovato una forza politica Verde sufficientemente coraggiosa, coerente e intelligente da raccogliere pienamente la sfida ambientale e da delineare un orizzonte possibile di cambiamento. Il concetto di LIMITE è base del pensiero ecologista e ragione fondante dell’autonomia politica dei Verdi, e ora dovrà esserlo “PER IL NUOVO INIZIO” di Verdi radicalmente rinnovati e capaci di dialogare e costruire proposte con tutti coloro che ritengono centrale la questione ecologista.
    Aderiamo alla Marcia perché consideriamo gli IMPEGNI

    PER l’ACQUA PUBBLICA, CONTRO IL NUCLEARE CIVILE E MILITARE,

    PER UN’AGRICOLTURA CHE PRODUCA CIBO,

    CONTRO OGNI DISCRIMINAZIONE, PER I DIRITTI CIVILI,

    PER IL RISPARMIO ENERGETICO

    IMPEGNI PER LA DEMOCRAZIA E PER L’AMBIENTE

    Aderiamo alla Marcia per NON DIMENTICARE
    * l’esplosione del reattore nucleare n°4 della centrale di CHERNOBYL, che nel 1986 ha prodotto un livello di radioattività 200 volte superiore a quello dell’effetto combinato delle bombe atomiche sganciate su Hiroshima e Nagasaki;
    • HIROSHIMA E NAGASAKI;
    • le SCORIE RADIOATTIVE da smaltire, L’URANIO raro e costoso
    • I NEGOZI DEGLI EBREI devastati nell’alba NAZISTA
    • L’OLOCAUSTO
    • LE AGGRESSIONI AI CAMPI ROM del maggio 2008 italiano
    • LE VETRINE in frantumi del maggio 2008 romano

    ADERIAMO ALLA MARCIA PERCHE’ CREDIAMO NEL CONCETTO DI LIMITE

    E PERCHE’ SI E’ GIA’ SUPERATO OGNI LIMITE

    Barbara Diolaiti (capogruppo consiglio comunale Ferrara, cons. fed. Naz. Verdi – Comitato 12)
    Marcello Saponaro (consigliere regionale Lombardia, esecutivo naz. Verdi)
    Caterina Di Bitonto (assessore Comune Ancona, cons. fed. Naz. Verdi)
    Paolo Galletti (cons. fed. Nazionale Verdi)
    Maurizio Pieroni (già parlamentare dei Verdi)
    Maurizio Baruffi (capogruppo consiglio comunale Milano)
    Daniela Caprino (esecutivo Verdi Cosenza))
    Giorgio Marchetti (presidente prov, Verdi Ancona)
    Alberto Ronchi (assessore regionale Emilia Romagna)
    Sergio Golinelli (assessore Provincia Ferrara)
    Maurizio Migliarini (Verdi Trento)
    Raffaela Vanzetta (cons. fed, nazionale – Bolzano)
    Leonardo Fiorentini (Presidente Circoscrizione Ferrara)
    Massimiliano Di Gioia (Verdi Roma – Comitato naz. 12)
    Antonio Fiorenzani (presidente prov. Verdi Siena)
    Sauro Turroni (già parlamentare dei Verdi)
    Pino Finocchiaro (Verdi Trento, cons, fed. Naz. Verdi)
    Maria Ciano (Verdi Roma)
    Alessandro Ronchi (cons. fed. Reg. Verdi Emilia Romagna)
    Brunella Lugli (consigliera provinciale Ferrara)
    Gabriele Volpi (consiliere Comune Livorno, Esecutivo Verdi Toscana)
    Stefano Cavallini (assessore Comune Ferrara)
    Pietro Del Zanna (assessore Provincia Siena)
    Stefano Costa
    Letizia Pirani (consigliera circ. Ferrara)
    Paolo Fontana (Verdi Formigine)
    Annalisa Croci (cons. circoscrizione Ferrara)
    Sandra Morelli (esecutivo Verdi Forlì)
    Gianpaolo Crepaldi (esecutivo Verdi Ferrara)
    Jorge Mauricio De Iure (consigliere circ. Ferrara)
    Emma Di Girolamo (esecutivo Verdi Trento)
    Ecco il sito della Marcia per il Clima di Legambiente.