• Dichiarazione di (semi) indipendenza energetica

    Da ieri l’impianto fotovoltaico di casa nostra è collegato alla rete. In effetti il post che state leggendo è stato “prodotto” con energia rinnovabile al 100%. Ed è una certa soddisfazione, devo ammetterlo, soprattutto se le notizie sul folle ritorno al nucleare rimbalzano da ogni dove.

    Da ieri quindi oltre al mio mac anche la pompa dell’impianto solare termico funziona grazie al fotovoltaico. I cappotti ai bagni sono stati fatti (soffrivano di raffreddori frequenti) e il sottotetto è stato insufflato di cellulosa (proveniente dal riciclo di carta). La caldaia nuova è a condensazione, ma funziona ancora a gas. Ci auguriamo di consumarne un po’ meno dell’anno scorso, anche perchè oltre alla coibentazione abbiamo anche sostituito tutti gli infissi (a parte il portone di casa, che un angelo ha riportato all’antico splendore).

    Rimaniano ancora dipendenti dai combustibili fossili, per il riscaldamento e l’illuminazione notturna, ma ora è tutta un’altra storia. Una storia che non sarebbe stata realisticamente possibile senza il conto energia e senza le detrazioni del 55% per i vari interventi di miglioramento dell’efficienza energetica della casa. Guardacaso il nostro Governo ha tagliato il conto energia per i prossimi anni, mentre le detrazioni sono in scadenza il prossimo 31 dicembre.

    Siete forse ancora in tempo, almeno per provare a cambiare le finestre, sicuramente per firmare il nostro appello su cinquantacinquepercento.it.

    Coraggio, il futuro di questo pianeta dipende anche da noi.

  • Per la proroga del 55%

    Insieme ad alcuni amici abbiamo deciso di continuare la battaglia per la conferma, anche per i prossimi anni, delle detrazioni del 55% per il risparmio enegetico.
    Così è nato cinquantacinquepercento.it, sito che ospita un appello e lancia un’altra catena di blog per ribadire la necessità di mantenere le agevolazioni fiscali che hanno permesso a tanti cittadini italiani di dare il loro contributo a diminuire i gas serra ristrutturando casa e risparmiando sulla bolletta energetica.

    Qui il post dell’appello, a cui potete aderire on line.

    Al Ministro per le Attività Produttive
    Paolo Romani
    e pc Al Presidente del Consiglio dei Ministri
    Silvio Berlusconi

    La detrazione fiscale del 55% per gli interventi volti a migliorare l’efficienza energetica degli edifici italiani è in scadenza il prossimo 31 dicembre.

    Da più parti, e da diverso tempo, si sono susseguiti appelli e inviti al Governo per una proroga di questa agevolazione fiscale: prima le associazioni di categoria del settore, poi i sindaci e le Regioni, infine le commissioni Ambiente e Trasporti della Camera. Anche su internet i si è avviata da tempo una mobilitazione per la conferma del 55%. Più recentemente lo stesso Governo, per bocca del sottosegretario all’Economia e alle Finanze, Luigi Casero, ha riconosciuto la bontà di questa misura di incentivazione che peraltro – secondo i dati diffusi dalla Federazione Industrie, Prodotti, Impianti e Servizi per le Costruzioni – in 4 anni ha permesso un ritorno complessivo per il Sistema Paese di quasi 4 miliardi di euro superiore alla cifra non incamerata dallo Stato.

    Si tratta di un provvedimento che ha reso possibile ai cittadini italiani di far eseguire interventi, spesso molto onerosi, di riqualificazione energetica delle proprie case contribuendo così non solo a evitare tonnellate su tonnellate di emissioni nocive in atmosfera, ma anche a diminuire la loro bolletta e far risparmiare al nostro Paese complessivamente circa 4500GW di energia. Gli incentivi hanno favorito lo sviluppo in questi anni del settore dell’efficienza energetica: gli interventi su finestre, caldaie, pannelli solari, ma anche soluzioni di isolamento termico delle pareti e dei tetti hanno reso possibile alle aziende più innovative e dinamiche del settore dell’edilizia di continuare a lavorare e crescere anche in questo momento di crisi. Senza la conferma del 55% il prossimo anno, il solo comparto dei serramenti si ridimensionerebbe di circa 1 miliardo di euro (dati UNCSAAL).

    Non solo: le modalità di trasparenza nei pagamenti, e di rendicontazione all’ENEA hanno garantito da un lato l’emersione di migliaia di rapporti economici, in un settore ancora caratterizzato dalla presenza di ampie zone “grigie”, dall’altro la contabilizzazione degli interventi in vista dell’obbiettivo di risparmio energetico fissato dal Piano d’Azione nazionale (42.000gw entro il 2016). Gli obiettivi europei di sostenibilità saranno molto difficilmente raggiungibili senza la conferma e la rimodulazione della detrazione del 55%.

    Per queste ragioni chiediamo che uno dei suoi primi atti da Ministro alle Attività produttive sia la proroga delle agevolazioni del 55%.

    Primi firmatari: Giuseppe Civati, Roberto Codazzi, Eugenio Comincini, Leonardo Fiorentini, Marco Lamperti, Letizia Palmisano, Marcello Saponaro

  • Alla faccia di Gasparri!

    Mentre a Roma Gasparri pare abbia perso l’ultimo neurone per un colpo di sole (via Marcello), Roberto Codazzi ci informa – che ci crediate o no – che in qualche modo la catena di blog per l’ambiente pare abbia vinto ancora.

    Infatti sembra che l’obbligo di fonti rinnovabili su tutti gli edifici sia anticipato di 6 mesi!

    Fotovoltaico su tutti i nuovi edifici, i blog vincono ancora!

    Era il 12 febbraio quando nel decreto milleproroghe il Governo inseriva con la fiducia lo spostamento a gennaio 2010 dell’obbligo per gli edifici di nuova costruzione di utilizzare fonti rinnovabili. 65 blog avevano aderito al mio appello per chiedere il rispetto della norma originale introdotta da Prodi, cioè il decorrere dell’obbligo da gennaio 2009.

    Poi a marzo, in sordina, venne introdotto l’obbligo per regioni e provincie autonome, una parziale vittoria alla quale, scrivevo, sarebbe arrivata quella definitiva. E’ importantissimo che questo obbligo arrivi ora, prima del fantomatico piano casa.

    Oggi ho finalmente scovato la notizia tanto attesa: “A far data dal 25 giugno 2009 il DPR n° 59 del 2 Aprile u.s. rende obbligatoria l’installazione di impianti fotovoltaici in edifici di nuova costruzione, pubblici e privati, e nel caso di ristrutturazioni.”

    Il DPR recita testualmente: “Nel caso di edifici di nuova costruzione, pubblici e privati, o di ristrutturazione degli stessi conformemente all’articolo 3, comma 2, lettera a), del decreto legislativo, è obbligatoria l’installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica.” L’impianto termico deve produrre almeno il 50% (20% per gli edifici situati nei centri storici) dell’energia richiesta per la produzione di acqua calda sanitaria.

    Ecco i 65 incatenati: ilKuda, CernuscoTV, Osservatorio sul Razzismo in Italia, Zadig, Follonica, Marcella Zappaterra, Alessandro Ronchi, Verdi Forlì-Cesena, Verdi Emilia Romagna, BaseVerde, Blog del Giorno, Letizia Palmisano, LETIZIA’S BLOG, Fiore Blog, Verdi di Ferrara, il Derviscio, Ciwati, PD Cogliate, Sale del mondo, Informazione senza filtro, Ladri di marmellate, Resistenza civile, Life in Italy, Ma’pe iabbu, Maurizio Baruffi, Dea Maltea, Eco, Sciura Pina, SpreadRSS, Tau2 Zero, BlogEko, Marcello Saponaro, Amico Fragile, Ambiental..mente, Pd Vedano, Writer, Voglio il fotovoltaico, No alla turbogas a pontinia, agorambiente, laStanzaDelBarone, Opinioni e Benessere, il Filo di Arianna, Maxso’s blog, Jacopo Fo, Evil Genius, Gianluca Aiello, YourPage, AttivAzione, Sostenibilitalia, Orlandi Energie, Verdi Treviglio, IlFerdinando, Grilli e Cicale di Latina, Giudo Elettrico, La Parola, Riciard’s, la Tana del Mostro, Fonte Live, the Wistleblower, Appunti e Virgole, Al massimo dell’energia, Pollodellavaldichianna, Agoravox, Nuclearenograzie, Solarenews, Ultras Cernùsk.

    Ripubblicate i link, che fa bene alla salute!

  • 23 maggio: Verso la Filiera del Solare

    “Vogliamo realizzare una vera e propria filiera delle fonti energetiche rinnovabili in grado di rappresentare una scelta strategica di economia sostenibile nel territorio. Prevediamo un progetto che, a partire dalla nuova impresa che produrrà silicio solare e dalle esperienze già avviate sul solare fotovoltaico a concentrazione del Dipartimento di Fisica dell’Università di Ferrara, consenta di realizzare un insediamento produttivo di pannelli solari e fotovolaici (riconvertendo anche le realtà produttive oggi in crisi) e un Piano per dotare tutti gli edifici pubblici, parcheggi e nuovo Ospedale di Cona compresi, di solare e fotovoltaico, prevedendo inoltre sgravi consistenti per i cittadini e le imprese che sceglieranno di utilizzare fonti energetiche rinnovabili”
    da “La città del Sole“, il Programma dei Verdi 2009 – 2014

    Sabato 23 maggio 2009
    ore 10-12,30
    Sala Alfonso I
    Castello Estense – Ferrara

    Verso la Filiera del Solare

    Incontro pubblico con:

    on. ANGELO BONELLI
    già Capogruppo dei Verdi alla Camera dei Deputati
    SERGIO GOLINELLI
    Assessore Ambiente, Agenda 21, Cooperazione internazionale, Provincia di Ferrara
    LEONARDO FIORENTINI
    Presidente Circoscrizione Centro Comune di Ferrara

    introduce
    BARBARA DIOLAITI
    capogruppo dei Verdi nel Comune di Ferrara

    Tra le proposte dei Verdi:

    • Un Piano di Legislatura per dotare di solare e fotovoltaico tutti gli edifici pubblici parcheggi e nuovo Ospedale di Cona compresi.
    • Salvaguardia dagli attacchi del Governo Berlusconi della detrazione del 55% per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica e ulteriori sgravi locali per i cittadini e le imprese che sceglieranno di utilizzare fonti energetiche rinnovabili
    • Elaborare il Piano Energetico Comunale di ogni Comune;
    • Potenziare le campagne sul risparmio energetico;
    • Percorsi di formazione e aggiornamento concordati con gli ordini professionali e le associazioni di categoria;
    • Una procedura semplificata per l’installazione di pannelli solari (sia termici che fotovoltaici) all’interno dei Regolamenti Edilizi, facilitandone la collocazione anche nei Centri Storici (salvi i vincoli urbanistici, storici e architettonici) in particolare favorendo la conversione “solare” di vecchie tettoie e consentendo di norma impianti solari completamente integrati sui tetti;
    • Introdurre l’utilizzo di Led per lampioni e semafori;
    • Prevedere un concorso di idee per definire un progetto di illuminazione a energia solare di piazza Trento Trieste a Ferrara.
  • Se l’ENEA (e l’agenzia delle entrate) cancella gli aiuti

    Articolo su Notizie Verdi dello scorso 13 marzo

    Disservizi
    L’Enea cancella gli aiuti
    Per la riqualificazione energetica delle abitazioni era previsto un rimborso. Esclusivamente in Rete.  Ma il portale a cui inviare la domanda non è mai stato attivato

    Rossella Anitori

    Per ottenere il rimborso consultare il sito. Peccato che la pagina in questione non esista. Una legge voluta dal governo di centrosinistra prevede, per la riqualificazione energetica degli edifici, detrazioni fiscali fino al 55 per cento della spesa. Chi sceglie di installare un pannello solare, un impianto di climatizzazione ecoefficiente o di realizzare interventi di coibentazione ha diritto a scaricare parte dei costi. Per beneficiare della riduzione, però, è necessario trasmettere la relativa documentazione all’Ufficio delle entrate seguendo procedure di per sé complesse. La comunicazione deve avvenire per via telematica entro 90 giorni dalla fine dei lavori. Ma diventa impossibile farlo se la pagina internet non è stata attivata. «Dovevo cambiare gli infissi – spiega Leonardo Fiorentini, dei Verdi di Ferrara – e mi sono reso conto che il sito per richiedere il rimborso spese non era online». Sulla pagina web dell’Enea, l’ente abilitato a trasmettere la domanda, oggi c’è solo un avviso: «Questa applicazione è destinata solo ed esclusivamente alla raccolta della documentazione di interventi terminati nel 2008. Per gli interventi del 2009 occorre attendere la pubblicazione di un nuovo sito che sarà disponibile al più presto» e però «la documentazione deve essere inviata entro il termine perentorio di 90 giorni dal termine dei lavori, pena l’esclusione dal diritto del contribuente a usufruire delle detrazioni fiscali». Un buco tecnico che rischia di vanificare l’applicazione di una norma per tutti quelli che hanno terminato i lavori all’inizio dell’anno. «Il governo Berlusconi dopo aver provato a cancellare le agevolazioni per i cittadini – continua Fiorentini – rende oggi sempre più difficile accedervi, tentando quindi di abrogarle di fatto». L’unico strumento previsto dalla legge per la detrazione delle spese sostenute è infatti quello telematico. Nonostante sia trascorso il termine legale dalla pubblicazione della legge di conversione 2/2009, il direttore dell’Agenzia delle entrate, a cui spetta il compito di chiarire i termini e le modalità di invio della domanda, non ha emesso alcun provvedimento. Mentre i contribuenti vagano preoccupati da un sito all’altro nei meandri della web-burocrazia, Verdi e associazioni studiano strumenti legali per tutelare i propri diritti e difendere una buona legge.

  • Contro il suicidio energetico e nucleare.

    Faccio seguito al mio post di qualche ora fa per aderire alla catena di blog lanciata da ilKuda per trasformare la protesta.

    Qui sotto trovate la proposta di percorso partecipato per la definizione di un pacchetto di norme contro il suicidio energetico di questo paese, con l’invito a proporre “emendamenti” al pacchetto.

    Io già ne ho due: le pile non ricaribili dovrebbero essere tolte semplicemente dal mercato. Quindi ok all’imposizione nel breve termine, ma porrei anche un termine alla permanenza nel mercato, tenendo conto dei costi ambientali ed economici di smaltimento che alla fine cadono sulla collettività. Il 2012 è troppo vicino? Facciamo 2014. Cinque anni bastano per riconvertire un mercato che si sta già riconvertendo da sè.

    Poi, visto che parliamo di rifiuti: obbligo del vuoto a rendere per il vetro (sì quelle belle imposizioni di stampo soviet… ops germanico) e divieto di vendita di stoviglie di plastica (poi apriamo il dibatito se vada bene produrre plastica dal mais, per l’intanto pensiamo a non produrre troppa diossina).

    Per il resto d’accordo su tutto, anche se credo che sui ritardi dell’Agenzia delle Entrate e dell’ENEA sul 55% bisognerebbe fare un’azione urgente. Ma visto i miei problemi di salute suona un po’ come un armiamoci e partite.

    Per il momento pensiamo alla catena. Aderite e fate aderire!

    Di fronte alla crisi economica e energetica Berlusconi fa esattamente il contrario di Obama. In Usa stanno investendo miliardi in fonti rinnovabili, in Italia si fa il contrario arrivando a peggiorare le già poche misure a favore della razionalizzazione energetica. E’ necessario impegnarsi per la cancellazione dei nuovi balzelli di Berlusconi sugli impianti di pannelli solari fotovoltaici. Ma non basta.

    In questi mesi il fronte ecologista ha giocato in difesa provando a difendere i risultati attenuti sotto il Governo Prodi. Oggi è arrivato il momento di chiedere all’Italia di fare un passo in avanti verso la sostenibilità ambientale. Come? Passando dalla protesta alla proposta. La nostra idea è quella di lanciare una seconda catena di blog Contro il suicidio energetico e nucleare. Abbiamo visto che è uno strumento di comunicazione efficace. Qui sotto trovate alcune richieste che vanno da piccole iniziative fino a grandi cambiamenti.

    Per una settimana discuteremo di queste e altre idee che chiunque potrà portare nei blog www.jacopofo.com e blog.libero.it/kudablog. Dopodiché elaboreremo un documento con il pacchetto legge blog-ambiente che sottoporremo ai nostri parlamentari, forse qualcuno di loro riterrà le nostre proposte sensate e le porterà in aula. Ecco le prime idee, nei commenti lo spazio per migliorarle o proporne di nuove:

    1- TOGLIERE L’ICI DAL FOTOVOLTAICO, RIPRISTINARE LE CONDIZIONI DI PAGAMENTO INIZIALI DEL FINANZIAMENTO SUGLI IMPIANTI: gli impianti solari fotovoltaici a terra e sui tetti quelli non integrati, vengono classificati come impianti industriali e si impone l’onere di accatastarli e di pagare quindi l’Ici. Inoltre il governo Berlusconi ha modificato una serie di aspetti secondari dei meccanismi di pagamento in modo peggiorativo: vogliamo sia ripristinata la situazione iniziale. (+ info)

    2- RIPORTARE IL RECUPERO DEL 55% DELL’IRPEF SPALMABILE SU 10 ANNI: per i lavori sull’efficienza energetica, con le nuove norme, si può recuperare il 55% di detrazione spalmandolo su un periodo di 5 anni. Di fatto si penalizza chi ha un reddito inferiore e quindi può recuperare ogni anno una quota inferiore di finanziamento. Chiediamo che anche i cittadini che non pagano l’Irpef e quindi non possono recuperare nulla venga dato modo di usufruire di pari incentivi o rimborsi. E’ assurdo che possa investire in efficienza energetica solo la fascia medio alta della popolazione. Inoltre chiediamo che vengano immediatamente emessi i decreti attuativi per la detrazione 2009, senza i decreti attuativi la detrazione del 55% del’Irpef non esiste. (+ info)

    3- RECUPERO DELL’OLIO FRITTO PER FARNE BIODISEL: istituire la raccolto degli olii alimentari come in Germania dove si consegnano ai distributori di carburante che rilasciano un buono sconto proporzionato alla quantità d’olio fritto. Inoltre togliere il divieto di commercializzare liberamente il biodiesel, oggi i produttori hanno l’obbligo di conferirlo ai petrolieri che lo mischiano con il diesel. (+ info)

    4- OBBLIGARE I COMUNI A PUBBLICARE LA LORO BOLLETTA ENERGETICA e chiedere un impegno perchè ogni anno ci sia una diminuzione del consumo pro-capite. (+ info)

    5- ISTITUIRE FORME DI CREDITO PERMANENTI PER CHI VUOLE INVESTIRE IN ECOTECNOLOGIE magari su esempio di quello che ha fatto la Provincia di Milano.

    6- SBLOCCARE LA RACCOLTA DEI RIFIUTI ELETTRONICI: Il 1 gennaio 2008 sarebbe dovuto partire il nostro sistema di raccolta dei rifiuti hi-tech. Ufficialmente ma non nella realtà! Mancano all’appello diversi decreti attuativi necessari a tradurre in pratica le disposizioni di legge. Tra questi, c’è il cosiddetto “Decreto Semplificazioni”, che obbliga la distribuzione a ritirare gratuitamente, in ragione di uno contro uno, l’apparecchiatura usata al momento dell’acquisto di un nuovo articolo simile destinato a un nucleo domestico. Questo decreto doveva entrare in vigore entro il 28 febbraio 2008, ma ancora non vede luce. (+ info)

    7- SOSTEGNO ALLA MOBILITA’ CICLABILE: introdurre in tutti i comuni la legge che prevede il diritto di parcheggiare le biciclette nei cortili dei palazzi e delle aziende. Obbligare i gestori dei trasporti pubblici a permettere il trasporto delle biciclette su metropolitana ed autobus per almeno il 50% del tempo di servizio. (+ info)

    8- RIDURRE L’USO DI BATTERIE USA E GETTA: tassazione sulle batterie usa e getta per finanziare un incentivo a quelle ricaricabili. (+ info)

    9- SOSTEGNO ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA: mettere simboli chiari su ogni materiale utilizzato nelle confezioni in modo da evitare confusioni. (+ info)

    e poi una proposta macro:

    10- INVESTIRE NELLE FONTI RINNOVABILI I SOLDI DEL NUCLEARE, DELLE CENTRALI ELETTRICHE ALIMENTATE DA FONTI ENERGETICHE NON RINNOVABILI E DEI NUOVI INCENERITORI: nei recenti accordi Francia-Italia si parla di una spesa di oltre 20 miliardi di euro per costruire centrali nucleari in Italia che daranno energia solo tra 12/15 anni. Investire subito le stesse risorse sul centrali e microimpianti alimentati da fonti rinnovabili per avere energia da subito e non trovarsi il problema delle scorie e di eventuali incidenti. (+ info)

    Aderiscono:

    1. ilKuda: http://blog.libero.it/KudaBlog/6668843.html
    2. Jacopo Fo: http://www.jacopofo.com/nucleare_berlusconi_fonti_rinnovabili_catena_suicidio_energetico_energia
    3. Letizia Palmisano: http://www.letiziapalmisano.it/html/2009/03/i-blog-difesa-dellambiente/
    4. I blog alla difesa dell’ambiente: http://letiziapalmisano.ilcannocchiale.it/2009/03/10/i_blog_partono_alla_difesa_del.html
    5. Domenico Finiguerra: http://domenicofiniguerra.wordpress.com/2009/03/10/le-proposte-dei-blog-per-salvare-il-clima/
    6. Resistenza Civile: http://blog.libero.it/rigitans/view.php?nocache=1236728322
    7. Fiore: http://fiore.iworks.it/blog/2009/03/10/contro-il-suicidio-energetico-e-nucleare/
    8. Verdi di Ferrara: http://www.verdi.ferrara.it/sito/2009/03/10/diamo-una-spinta-alla-rivoluzione-verde-italiana/
    9. Franco Corleone: http://www.francocorleone.it/blog/2009/03/10/blog-incatenati-per-una-svolta-verde/
    10. Come ti vorrei: http://blog.libero.it/PDnostro/view.php?nocache=1236728482
    11. Alessandro Ronchi: http://www.alessandroronchi.net/2009/pacchetto-leggi-blog-ambiente/
    12. Marcello Saponaro: http://www.marcellosaponaro.it/blog/2009/03/10/la-crisi-e-grigia-il-new-deal-e-verde/
    13. Pianeta Verde: http://natura.forpassion.net/2009/03/11/diamo-una-spinta-alla-rivoluzione-verde-italiana/
    14. Rigeneriamoci: http://www.rigeneriamoci.com/i-blogger-per-lambiente/
    15. Appunti e Virgole: http://appuntievirgole.blogspot.com/2009/03/possiamo-ancora-sperare-ma-dobbiamo.html
    16. Impianti e pannelli solari: http://www.impiantipannellisolari.eu/
    17. Base Verde: http://www.baseverde.org/2009/pacchetto-leggi-per-l%E2%80%99ambiente-promosso-dai-blog-ecologisti/
    18. Sciura Pina: http://ww3.sciurapina.net/2009/03/11/diamo-una-mano/
    19. Ladri di marmellate: http://ladridimarmellate.blogspot.com/2009/03/diamo-una-spinta-alla-rivoluzione-verde.html
    20. CernuscoTv: http://cernuscotv.wordpress.com/2009/03/11/e-allora-impegnamoci-su-10-punti-chiari/
    21. Liberamente: http://wwwliberamente.blogspot.com/2009/03/ricevo-e-pubblico.html
    22. Ma’pe iabbu: http://blog.libero.it/DELUSION/6672794.html
    23. Gianluca Visconti: http://gianlucavisconti.blogspot.com/2009/03/diamo-una-spinta-alla-rivoluzione-verde.html
    24. Ego&Quota: http://quottaego.blogspot.com/2009/03/la-rivoluzione-verde-italiana-passa-dai.html
    25. Informazione senza filtro: http://informazionesenzafiltro.blogspot.com/2009/03/diamo-una-spinta-alla-rivoluzione-verde.html
    26. Samie: http://theobserver.splinder.com/
    27. PdCI Latina: http://pdcilt.wordpress.com/
    28. La Parola: http://blog.libero.it/vidi/6673860.html
    29. Doppiocieco: http://doppiocieco.splinder.com/post/20048797/Diamo+una+spinta+alla+Rivoluzi
    30. Piazza Pulita: http://www.piazza-pulita.org/
    31. Tau2 Zero: http://www.giannisilei.it/?p=4684
    32. Ambiental…mente: http://menteambiente.blog.tiscali.it//Catena_di_blog__le_proposte_dei_blog_per_salvare_il_clima_1974002.shtml
    33. DeaMaltea: http://deamaltea.wordpress.com/2009/03/11/diamo-una-spinta-alla-rivoluzione-verde-italiana/
    34. Yourpage: http://www.yourpage.it/2009/03/11/i-blog-partono-alla-difesa-dell%E2%80%99ambiente/
    35. VIVERE Cernusco: http://viverecernusco.blogspot.com/2009/03/10-punti-per-iniziare-il-new-deal-verde.html
    36. 2 + 2 = 5: http://2piu2uguale5.ilcannocchiale.it/
    37. Yblog: http://yanfry.wordpress.com/2009/03/11/i-blog-italiani-per-lambiente-e-leconomia/
    38. Roberto Maviglia: http://www.robertomaviglia.it/IlmioBlog/tabid/59/EntryID/1068/Default.aspx
    39. Voglio il fotovoltaico: http://voglioilfotovoltaico.blogspot.com/2009/03/diamo-una-spinta-alla-rivoluzione-verde.html
    40. Gianluca Briguglia: http://briguglia.splinder.com/post/20052402/Mattone+verde+2
    41. No alla turbogas a Pontinia: http://noturbogaspontinia.blogspot.com/2009/03/per-una-rivoluzione-verde-italiana.html
    42. Per il bene comune Lombardia: http://perilbenecomunelombardia.blogspot.com/2009/03/buon-senso-e-proposte-pratiche.html
    43. Sconfinanado: http://blog.libero.it/sconfinando/6677962.html
    44. Verdi Emilia Romagna: http://www.verdiemiliaromagna.org/2009/03/12/catena-per-un-pacchetto-di-leggi-per-lambiente/
    45. Verdì Forlì-Cesena: http://www.verdiforlicesena.org/2009/incatenati-anche-tu-per-lambiente/
    46. SandBlog: http://giacobam.blogspot.com/2009/03/le-proposte-di-blog-per-salvare-il.html
    47. PD Vedano Olona: http://pdvedano.blogspot.com/
    48. BlogEko: http://blogeko.libero.it/2009/catena-di-blog-per-una-svolta-verde-un-pacchetto-per-lambiente-da-sottoporre-ai-parlamentari/
    49. Network Games: http://blogs.it/0100206/2009/03/11.html#a8699
    50. Marco Pagani: http://ecoalfabeta.blogosfere.it/2009/03/una-spinta-alla-rivoluzione-verde-in-italia.html
    51. Il Derviscio: http://ilderviscio.wordpress.com/2009/03/12/proposta-per-uno-sviluppo-dellecologia-in-italia/
    52. Radio Utopie: http://www.radio-utopie.de/2009/03/12/Proposta-per-uno-sviluppo-dellecologia-in-Italia
    53. Il Replicante: http://ilreplicante.blogspot.com/2009/03/nuova-catena-contro-il-suicidio.html
    54. Sale del mondo: http://blog.libero.it/joiyce/6672933.html
    55. Opinioni e benessere: http://ossessionicompulsioni.blogspot.com/2009/03/no-al-suicidio-energeticp-e-nucleare.html
    56. Digital Worlds: http://www.microsmeta.com/dblog/articolo.asp?articolo=591
    57. Marcella Zappaterra: http://marcellazappaterra.wordpress.com/2009/03/12/uniniziativa-dei-blog-italiani-per-l%E2%80%99ambiente-e-l%E2%80%99economia/
    58. Trust Nobody: http://trustnobody-godswindow.blogspot.com/
    59. La tana del mostro: http://monster_lair.blog.tiscali.it//No_al_suicidio_energetico___2__1974335.shtml
    60. SpreadRSS: http://it.spreadrss.com/2009/03/12/diamo-una-spinta-alla-rivoluzione-verde-italiana-2/
    61. Giampaolo GB: http://it.myspace.com/gbhendrix
    62. Daniele Zanoni: http://www.danielezanoni.it/
    63. Fuoriluogo: http://www.fuoriluogo.it/blog/2009/03/13/pensiamo-al-futuro/
    64. Riciard’s: http://riciardengo.blogspot.com/2009/03/il-kuda-lambiente-e-unidea-alla.html
    65. L’anomalo Mike: http://crazymike.splinder.com/post/20064966/Aderisco+con+Forza%21%21%21
    66. Il blog di Alessio: http://alessios4.blogspot.com/2009/03/rivoluzione-verde-italianaweb-20.html
    67. past, present, possible: http://pigiored.blogspot.com/2009/03/no-al-nucleare.html
    68. MeetUp Ceglie Messapica: http://meetupceglie.splinder.com/
    69. Spazio Aperto: http://pasquino-spazioaperto.blogspot.com/2009/03/diamo-una-mano-alla-rivoluzione-verde.html

    Per aderire puoi parlare dell’iniziativa nel tuo blog, e riportare qui le idee che nascono dai commenti, linkare questa lista di idee sottoscrivendole, commentare il post con le tue osservazione, segnalare l’iniziativa, votare OK su Oknotizie

  • Vittoria?

    più tetti meno tasse

    più tetti meno tasse

    IlKuda ci informa, nel dettaglio, degli emendamenti approvati in Commissione alla Camera sulla questione delle detrazioni per interventi volti al risparmio energetico:

    Esaminiamole:
    – sono stati aboliti i comma 8-11: cioè obbligatorietà della comunicazione via internet (anche se questa può essere riammessa dall’Agenzia dell’Entrate), eliminata la retroattività per il 2008;
    – eliminati i tetti di spesa, i limiti cioè oltre i quali lo Stato non avrebbe riconosciuto le detrazioni;
    – bisogna comunicare all’Agenzia delle Entrate la richiesta di detrazioni ma il silenzio-diniego è stato sostituito con il silenzio-assenso, cioè se non ti rispondono in 30 giorni vuol dire che la tua richiesta è stata accettata.

    Inoltre: entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione, il DM 19 febbraio 2007, deve essere modificato al fine di semplificare le procedure e di ridurre gli adempimenti amministrativi a carico dei contribuenti.

    In sostanza, le uniche novità dal 1° gennaio 2009 sono l’allungamento a 5 anni del periodo di detrazione e l’obbligo di inviare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

    Insomma le richieste che ci avevano portato a incatenare 115 blog e raccogliere oltre 4000 adesioni alla causa su facebook paiono accolte. Ora bisogna aspettare il voto in aula alla Camera ed il ritorno al Senato.

    Vedremo, da un governo che ha fatto passare la nuova legge sulle droghe nel decreto sulle olimpiadi invernali mi aspetto di tutto, ma per ora possiamo almeno ritenerci soddisfatti.

  • Detrazioni irpef per il risparmio energetico, è l’ora degli emendamenti

    Mentre non c’e’ ancora traccia sul sito delle Agenzie delle Entrate del modulo per accedere, salvo silenzio dissenso, alle agevolazioni irpef del 55% per gli interventi volti al risparmio enegetico, è venuto il tempo della discussione degli emendamenti, come ci racconta ilKuda:

    Novità sulle detrazioni al 55%

    Abbiamo lasciato 98 blog incatenati contro il decreto legge anti-ambiente, già anti-crisi, che nell’articolo29 cancellava di fatto le detrazioni del 55% a favore di chi realizzava lavori di miglioramento dell’efficienza energetica.

    Qualcosa si è mosso:
    Sono stati presentati numerosi emendamenti che vanno dalla totale soppressione dell’articolo 29 alla cancellazione della retroattività, alla riduzione della percentuale dello sconto Irpef. Il 18 dicembre la Commissione Ambiente della Camera ha chiesto di sopprimere i commi da 4 a 11 dell’articolo 29, eliminare la retroattività della norma, in modo da accogliere le domande presentate per l’anno 2008, evitare di porre limiti per gli anni successivi e cancellare la procedura del silenzio-rifiuto da parte dell’Agenzia delle Entrate.
    Intanto è scaduto il termine entro cui l’Agenzia delle Entrate doveva pubblicare sul proprio sito Internet il modello da utilizzare per presentare l’istanza di accesso alla detrazione del 55%. Ma del modulo ancora non vi è traccia.
    Si attendono infine gli emendamenti più volte promessi da Tremonti, ma non ancora depositati.
    Si voterà giovedì 8, venerdì 9 ed, eventualmente, sabato 10 gennaio 2009.

    Drizzate quindi le orecchie e le tastiere, continuate a sostenere la causa su facebook e aderite alla catena di blog alla quale hanno sinora aderito:

    1. ilKuda: http://blog.libero.it/KudaBlog/6021706.html,
    2. Vivere Cernusco: http://viverecernusco.blogspot.com/2008/12/vivere-condanna-il-decreto-anti-crisi.html,
    3. Jacopo Fo: http://www.jacopofo.com/risparmio_energetico_finanziamenti_comitato_consumatori_difesa,
    4. Informazione senza filtro: http://informazionesenzafiltro.blogspot.com/2008/12/il-governo-berlusconi-contro-le-fonti.html,
    5. Osservatorio sul Razzismo in Italia: http://razzismoitalia.blogspot.com/2008/12/ot-il-blog-aderisce-alla-catena-contro.html,
    6. Blog del Giorno: http://blog.libero.it/blogdelgiorno/6030301.html,
    7. CernuscoTv: http://cernuscotv.wordpress.com/2008/12/04/cernusco-tv-aderisce-alla-catena-contro-il-decreto-anti-ambiente/,
    8. Appunti e Virgole: http://appuntievirgole.blogspot.com/2008/12/mi-sembra-veramente-stupido.html,
    9. Andrea Mollica: http://andreamollica.blogspot.com/2008/12/no-al-taglio-dei-fondi-per-lefficienza.html,
    10. Giuseppe Civati: http://civati.splinder.com/post/19234999#19234999,
    11. Samie: http://theobserver.splinder.com/post/19230267/Chiediamo+di+abolire+l%27art.29+,
    12. PDLissone: http://pdlissone.wordpress.com/2008/12/04/55-i-blog-si-mobilitano/,
    13. Gruppo Acaja: http://acaja.wordpress.com/2008/12/02/la-grande-lotteria-degli-incentivi/,
    14. Life in Italy: http://what-rondy-thinks.blogspot.com/2008/12/no-al-suicidio-energetico.html,
    15. I giardini pensili hanno fatto il loro tempo: http://alfiosironi.wordpress.com/2008/12/05/breve-invito-a-rinviare-il-suicidio-energetico/,
    16. Letizia Palmisano: http://letiziapalmisano.ilcannocchiale.it/2008/12/02/il_governo_manda_in_crisi_quel.html,
    17. Cittadino a Pero: http://blog.libero.it/lesmoclaudio/6040410.html,
    18. Cronache Marziane: http://cronachemarziane.myblog.it/archive/2008/12/04/ma-possibile-che-il-ministro-prestigiacomo-non-abbia-nulla-d.html,
    19. Impianti Termici: http://impiantitermici.blogspot.com/2008/12/achtung-banditi.html,
    20. Marcello Saponaro: http://www.marcellosaponaro.it/blog/2008/12/06/tasse-sprechi-risparmio-energetico/,
    21. nel senso di Marcello: http://marcellos.tumblr.com/post/63326672/continua-la-protesta-su-facebook-e-con-la-catena,
    22. PD Vedano Olona: http://pdvedano.blogspot.com/2008/12/il-dl-anticrisi-taglia-i-fondi-al.html,
    23. Soluzioni Immaginarie: http://soluzioniimmaginarie.blogspot.com/2008/12/contro-il-governo-berlusconi.html,
    24. Resistenza Civile: http://blog.libero.it/rigitans/6049263.html,
    25. Tau Zero: http://tauzero.wordpress.com/2008/12/06/altro-che-sky-aridateci-il-55-per-cento/,
    26. Fiore Blog: http://fiore.iworks.it/blog/2008/12/06/piu-tetti-solari-meno-tasse/,
    27. Minima academica: http://minimacademica.wordpress.com/2008/12/07/risparmi-energetici/,
    28. Alessandro Ronchi: http://www.alessandroronchi.net/2008/piu-tetti-solari-meno-tasse-si-alla-detrazione-del-55-percento/,
    29. Verdi Treviglio: http://verditreviglio.blogspot.com/2008/12/piu-tetti-solarimeno-tasseun-passo-alla.html,
    30. Verdi Ferrara: http://www.verdi.ferrara.it/sito/2008/12/07/in-attesa-del-new-deal-verde/,
    31. Writer: http://blog.libero.it/AltreLatitudini/6058250.html,
    32. Network games: http://blogs.it/0100206/2008/12/07.html#a8528
    33. Spreaderss: http://it.spreadrss.com/2008/12/06/cancellazione-di-tutto-larticolo-29-del-decreto-anti-crisi/
    34. Fonte Live: http://fontelive.blogspot.com/2008/12/in-dieci-anni-gli-usa-diranno-basta-al.html
    35. YANNB: http://mattions.wordpress.com/2008/12/07/no-al-suicidio-energetico/
    36. Opinioni e benessere: http://ossessionicompulsioni.blogspot.com/2008/12/il-governo-berlusconi-contro-le-fonti.html
    37. Nati non fummo: http://natinonfummo.blogspot.com/2008/12/quello-che-la-rete-pu-fare.html
    38. Al massimo dell’energia: http://almassimodellenergia.wordpress.com/2008/12/09/anche-questo-blog-si-incatena/
    39. Maxso’s blog: http://blog.libero.it/maxsoblog/
    40. il giro del mondo in 80 parole: http://phileas.blogspot.com/2008/12/no-al-suicidio-energetico.html
    41. Sciura Pina: http://ww3.sciurapina.net/2008/12/06/controproducente/
    42. Il Ferdinando: http://ilferdinando.wordpress.com/2008/12/04/diffondete/
    43. EcoAlfabeta: http://ecoalfabeta.blogosfere.it/2008/12/fermiamo-i-nemici-delle-rinnovabili-e-del-risparmio-energetico.html
    44. Con Ezechiele: http://conezechiele.blogspot.com/2008/12/un-minuto-di-cordoglio.html
    45. Fuoriluogo: http://www.fuoriluogo.it/blog/2008/12/10/piu-tetti-solari-meno-tasse/
    46. Whistleblower: http://blog.libero.it/Whistleblowers/6068754.html
    47. Il blog di Alessio: http://alessios4.blogspot.com/2008/12/governo-italiano-vergogna-vogliamo-la.html
    48. No alla turbogas a Pontinia: http://noturbogaspontinia.blogspot.com/2008/12/le-fonti-rinnovabili-e-lefficienza.html
    49. La mia battaglia: http://www.lamiabattaglia.com/portale/?lng=it&mod=notizie&pg=pagina&pgn=1&c=2¬izia=1228981229
    50. Vivere ad orecchio: http://vivereadorecchio.iobloggo.com/
    51. Il conte Mascetti: http://blog.libero.it/IlConteMascetti/6027358.html
    52. Blogeko: http://blogeko.libero.it/index.php/2008/la-catena-di-blog-per-il-ripristino-degl
    53. Amico Fragile: http://www.amicofragile.org/?p=1123
    54. PdCI Federazione di Latina: http://pdcilt.wordpress.com/2008/12/11/incatenati-contro-larticolo-29-del-dl-18508/
    55. Verdi Emilia Romagna: http://www.verdiemiliaromagna.org/2008/12/12/protestiamo-contro-il-decreto-che-taglia-i-fondi-per-lefficienza-energetica/
    56. Verdi Forlì e Cesena: http://www.verdiforlicesena.org/2008/protestiamo-contro-il-decreto-che-taglia-i-fondi-per-lefficienza-energetica/
    57. Voglio il fotovoltaico: http://voglioilfotovoltaico.blogspot.com/2008/12/tristezza-e-scoramento.html
    58. Florablog: http://www.florablog.it/2008/12/12/clima-la-posizione-del-governo-e-lopinione-degli-italiani/
    59. Lilith: http://zinfarosa.iobloggo.com/archive.php?eid=63
    60. Spartacus Quirinus: http://spartacusquirinus.iobloggo.com/archive.php?eid=1521
    61. Mauvera: http://www.mauvera.it/
    62. Radio Utopie: http://www.radio-utopie.de/2008/12/13/Ambientalismo-allitaliana.#extended
    63. Spartaco il Trace: http://spartacusquirinus.splinder.com/post/19305360/Per+le+fonti+energetiche+rinno
    64. C’è chi dice no!: http://www.fdambrosio.net/archives/804
    65. il Boss.net: http://www.ilboss.net/blog/2008/12/buone-notizie-in-italia-si-sta-meglio.html
    66. Zadig: http://zadig.ilcannocchiale.it/2008/12/15/incatenati_contro_il_decreto_a.html
    67. Equologia: http://www.ecquologia.it/cms/content/view/2063/1/
    68. Radicalsocialismo: http://www.radicalsocialismo.it/index.php?option=com_content&task=view&id=660&Itemid=1
    69. Follonica: http://follonica.ilcannocchiale.it/2008/12/15/in_catena_contro_il_suicidio_e.html
    70. La tana del mostro: http://monster_lair.blog.tiscali.it//No_al_suicidio_energetico__1953757.shtml
    71. ArcanoPennazzi: http://arcanopennazzi.wordpress.com/2008/12/15/obama-salvaci-tu-lettera-di-jacopo-fo-al-presidente-degli-stati-uniti/
    72. Global Warming’s blog: http://globalwarmingdisaster.wordpress.com/2008/12/16/una-catena-di-blog-contro-il-taglio-dei-fondi-per-lefficienza-energetica/
    73. Mani in rete: http://maninrete.blogspot.com/2008/12/catena.html
    74. Liberamente: http://wwwliberamente.blogspot.com/2008/12/catena.html
    75. EuLorisTopia: http://loris.myblog.it/archive/2008/12/16/il-decreto-anti-crisi-taglia-i-fondi-per-l-efficienza-energe.html
    76. Marco Lamperti: http://marcolamperti.blogspot.com/2008/12/ovviamente.html
    77. Mauro Minnella: http://maurominnella.com/
    78. La città continua: http://blog.libero.it/PinoTimpani/6132414.html
    79. Lama Democratica: http://www.lamademocratica.org/2008/12/il-decreto-anti-crisi-taglia-i-fondi.html
    80. I’m no Jack Kennedy: http://briguglia.splinder.com/post/19359696/Assolutamente
    81. Zorro è vivo: http://blog.libero.it/dammiltuoaiuto/6087494.html
    82. Piazza Pulita: http://piazza-pulita.org/
    83. Videotubenews: http://www.videotubenews.com/incentivi-allefficienza-energetica/
    84. Rigeneriamoci: http://www.rigeneriamoci.com/i-blogger-contro-il-decreto-anti-ambiente/
    85. Quileccolibera: http://www.quileccolibera.net/
    86. Roberto Caprioli: http://robertocaprioli.blogspot.com/2008/12/suicidio-energetico.html
    87. La Marianna: http://pescefastidio.splinder.com/
    88. Alberto Cane: http://albertocane.blogspot.com/
    89. Commercioetico.it: http://www.commercioetico.it/
    90. Davide Calabria: http://davidecalabria.blogspot.com/2008/12/no-al-suicidio-energetico.html
    91. Il Derviscio: http://ilderviscio.wordpress.com/2008/12/24/ambientalismo-all%E2%80%99italiana/
    92. Il Vimercatese: http://blog.libero.it/ilvimercatese/6177876.html
    93. 100 Blogger gegen Berlusconi: http://www.radio-utopie.de/2008/12/25/100-Blogger-gegen-Berlusconi#extended
    94. Spazio Aperto: http://pasquino-spazioaperto.blogspot.com/
    95. Informazioni per tutti: http://informazionipertutti.blogspot.com/2008/12/scelta-energetica.html
    96. Silvia Terribili – IdV: http://silviaterribili.org/blog/wordpress/?p=14
    97. manualMente: http://creamanualmente.blogspot.com/2008/12/mi-incateno-anchio_30.html
    98. Dr Destino: http://drdestino-pubblico.blogspot.com/2008/12/il-sole-in-tavola.html
  • Più tetti solari, meno tasse.

    più tetti meno tasse

    più tetti meno tasse

    Incassata la prima, parziale, vittoria, l’eliminazione della retroattività, la protesta nel web contro il provvedimento governativo sul credito di imposta per le ristrutturazioni volte al risparmio enegetico non si ferma.

    Sono ormai mille gli iscritti in tre giorni alla “cause” su Facebook lanciata da me e marcello, mentre numerosi blogger hanno aderito alla catena promossa da IlKuda.
    Ovviamente aderisco anch’io. Iscrivetevi, partecipate e fate partecipare.

    No al suicidio energetico!!! Incatenati anche tu, metti un post nel tuo blog, riporta tutti gli altri anelli della catena e segnalalo qui, nei commenti: ilKuda, Vivere Cernusco, Jacopo Fo, Informazione senza filtro, Sharondreams, Osservatori sul Razzismo in Italia, Blog del Giorno, CernuscoTv, Appunti e Virgole, Andrea Mollica, Giuseppe Civati, Samie, PDLissone, Gruppo Acaja, Life in Italy, I giardini pensili hanno fatto il loro tempo, Letizia Palmisano, Cittadino a Pero, Cronache Marziane, Impianti Termici, Marcello Saponaro, nel senso di Marcello, PD Vedano Olona, Soluzioni Immaginarie, Resistenza Civile, Tau Zero, Fiore Blog..

  • Il silenzio dissenso e la vergogna

    Il sinistro governo che doveva togliere lacci e lacciuoli alla nostra economia, il governo del liberista, liberal libertino Silvio Berlusconi cosa ti inventa? Il silenzio dissenso sulla detraibilità delle opere volte al risparmio enegetico.

    Ovvero in controtendenza con la sua azione governativa volta quasi sempre a eliminare i controlli (dalla Via alle autorizzazioni paesaggistiche) questa volta punisce coloro che nel 2008 (e nei prossimi anni) hanno effettuato interventi sulle proprie abitazioni volti a risparmiare energia, obbilgando i cittadini a inviare all’Agenzia delle entrate, solo per via telematica, «un’apposita istanza per consentire il monitoraggio della spesa e la verifica del rispetto dei limiti di spesa complessivi». L’Agenzia delle entrate esamina le domande secondo l’ordine cronologico di invio e comunica entro 30 giorni l’esito della verifica agli interessati. Decorsi i 30 giorni senza esplicita comunicazione di accoglimento «l’assenso si intende non fornito» e il cittadino non potrà usufruire della detrazione.

    Una sola parola: VERGOGNATEVI.

    Dal Corriere della Sera.

    NB: magari alcune delle spese oggi detraibili non sono proprio considerabili volte al risparmio energetico (tipo l’installazione di condizionatori), ma da qui a rendere tortuosa la strada di chi tenta di costruire e ristrutturare case con l’obiettivo di risparmiare energia di strada ce ne passa…