• Interpellanza su box portabici

    garage-biciFerrara, 27 maggio 2013

    A Girolamo Calò

    Presidente della Circoscrizione 1
    Comune di Ferrara

    E pc     A Aldo Modonesi
    Assessore alla Mobilità
    Comune di Ferrara

    Oggetto: interpellanza su box portabici.

    Con la presente sono ad inoltrare la seguente interpellanza:

    premesso

    –       che il problema del parcheggio sicuro delle biciclette è molto sentito dalla cittadinanza ferrarese sia per quanto riguarda la sosta breve che per quanto riguarda il ricovero a più lungo termine (ad esempio nella zona della stazione ferroviaria, ma anche in centro per i residenti privi di posto bici privato)

    Ritenuto

    –       che sia necessario per l’amministrazione comunale, da sempre attenta alla promozione della mobilità ciclabile, trovare soluzioni pubbliche e/o facilitare soluzioni private volte a garantire agli utilizzatori di biciclette un parcheggio sicuro del proprio mezzo

    Considerato

    –       che in numerose città, italiane ed europee, sono utilizzati mini-box (si allegano immagini esemplificative) al cui interno si possono ricoverare una o più biciclette;

    –       che tali manufatti potrebbero essere posizionati sia dall’amministrazione comunale per quel che riguarda i nodi di interscambio pubblici (come la Stazione), sia – con le dovute agevolazioni per quel che riguarda l’occupazione suolo pubblico e le autorizzazioni – dai privati per risolvere i problemi di sosta della bici vicino a casa, negozi e attività economiche.

    –       che all’interno di questi box potrebbero essere ricoverati anche ciclomotori e scooter, e possono essere quindi anche una soluzione al problema del parcheggio di questi mezzi all’interno della ZTL.

    Si interpella il Presidente della Circoscrizione e l’Amministrazione comunale per conoscere

    –       quale sia lo stato dell’arte rispetto alla implementazione del sistema di biciclette pubbliche, alla collocazione di portabiciclette e in generale alle politiche di incentivazione della mobilità ciclabile;

    –       se l’amministrazione sia disponibile, attraverso lo studio delle altre esperienze, ad attivare un progetto partecipato per verificare le effettive necessità dei cittadini, individuare un modello di box compatibile con il tessuto storico della città e con l’arredo urbano esistente e censire i primi luoghi atti alla collocazione sperimentale in collaborazione con i cittadini interessati.

    Il consigliere
    Leonardo Fiorentini

    Scarica l’interpellanza in formato pdf: boxportabici.pdf.

    Bruxelles

    garage-bici

    Amsterdam

    amsterdam2012

    OLYMPUS DIGITAL CAMERA

    Utrecht

    le_192 - Utrecht